shinystat spazio napoli calcio news Ciccio Romano promuove Hamsik: "E' lui il regista che manca al Napoli"

Ciccio Romano promuove Hamsik: “E’ lui il regista che manca al Napoli”


marek_hamsik_2Si parla di qualità in questo periodo. Di qualcosa che manca al centrocampo del Napoli e per il quale il ds Riccardo Bigon si sta adoperando sul mercato alla ricerca di un metodista che sappia migliorare l’efficienza dell’azione di gioco. L’argomento è tra i più discussi, insieme alla necessità di rinforzare la difesa. Sull’importanza del metodista e sulle soluzioni a disposizione di Rafa Benitez è intervenuto Ciccio Romano, regista di quel Napoli che conquistò il primo scudetto della propria storia, nel 1987. Il suo ingaggio, sul mercato di novembre, fu determinante, diede la possibilità a De Napoli e Bagni di agire da incontristi veri, mettendo da parte le velleità dei due di proporre gioco. Oggi, uno alla Romano è esattamente quello che manca al Napoli, quella qualità che Benitez sta cercando nei movimenti di Dzemaili e nell’arretramento di Hamsik. “Io ritengo che il metodista sia uno determinante per gli equilibri del reparto e di conseguenza della squadra. Deve avere delle caratteristiche specifiche, però: la personalità e il carisma, innanzitutto, e deve essere considerato affidabile dal collettivo. Insomma, un vero e proprio punto di riferimento per tutti” spiega l’ex centrocampista napoletano che ha un’idea su come sopperire al problema.

Versatilità Lui punterebbe tutto su Marek Hamsik: “È un giocatore straordinario, che può ricoprire più ruoli, compreso quello del metodista. Io l’affiancherei volentieri ad uno dei due incontristi, oppure lo utilizzerei qualche metro più avanti. Una sorta di regista avanzato più che classico, tanto per capirci” osserva Romano. In quest’ultima posizione l’ha schierato, Rafa Benitez, nel secondo tempo, contro il Porto, nell’Emirates Cup. Un esperimento che il tecnico potrebbe riproporre anche domani sera, nell’amichevole col Benfica. “Hamsik può diventare l’arma in più del gioco napoletano, agendo da metodista e sfruttando la capacità d’inserirsi che ha, caratteristica che non è comune a tutti i centrocampisti. Credo che Benitez la valuterà molto quest’opportunità”. I risultati delle amichevoli stanno evidenziando le difficoltà delle grandi. Problemi che, secondo Romano, non si ripresenteranno con la fine della preparazione e, quindi, con l’inizio del campionato. “In questo periodo, manca la condizione fisica e ci sono troppo amichevoli di alto livello, impegni che possono trasformarsi in vere e proprie brutte figure. Ma il Napoli è sicuramente tra le maggiori avversarie della Juve per lo scudetto”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport