Home » Interviste » Crespo, Bertoni e Sosa sono concordi: "Con Higuain il Napoli è da scudetto"

Crespo, Bertoni e Sosa sono concordi: “Con Higuain il Napoli è da scudetto”

HiguainNe sono tutti entusiasti e non per semplice patriottismo. Chiedete agli argentini di Gonzalo Higuain, detto El Pipita, e vi diranno cose eccezionali di questo venticinquenne che il Napoli sta provando a portare via dal Real Madrid per farne il suo top player in attacco. “Non si discute, è un asso, potrebbe fare la fortuna del nuovo Napoli. Di più non dico, preferisco aspettare la firma. Spero che venga in Italia, arricchirebbe il campionato italiano e una squadra ambiziosa come il Napoli”. Hernan Crespo conosce le caratteristiche del bomber che gli azzurri cercano per rimpiazzare Cavani. Higuain sarebbe il top ma anche gli altri nomi che circolano fanno la differenza. “Dzeko è un grande attaccante perché non ha solo notevole stazza fisica ma anche un’ottima tecnica. Damiao è molto bravo, un talento in ascesa perché possiede la classe dei brasiliani e un modo di giocare concreto e sobrio”.

Daniel Bertoni, ex bomber di Napoli e Fiorentina, spinge per il trasferimento di Higuain in maglia azzurra. Il suo pensiero sui connazionali che giocano all’estero è deciso: “Sarebbe un gran colpo, a Gonzalo suggerisco di accettare a occhi chiusi. Per tutti noi argentini, Napoli è una città speciale che consigliamo ai giovani campioni. Lo dissi anche ad Aguero quando muoveva i primi passi con me all’Independiente. Se invece Higuain arriva in azzurro, non sarà impossibile colmare le distanze con la Juventus, si potrà lottare per la conquista dello scudetto”.

Tra Damiao e Higuain, il Pampa Sosa opta per l’argentino pur non mettendo in dubbio le qualità del brasiliano. “Damiao è una prima punta dal fisico importante e tecnicamente molto dotato, come tutti i giocatori che provengono da quella scuola. Io però punterei tutte le fiches su Higuain per il semplice fatto che gioca nel miglior club al mondo, possiede molta più conoscenza a livello europeo ed è un attaccante con una grande media realizzatrice. Non si può non tenere conto dei trofei conquistati con il Real Madrid. Per una questione di esperienza, insomma, dico Higuain per tutta la vita. È il classico giocatore che ti dà il cambio di marcia, a livello di gioco e d’immagine, non dimentichiamo che bisogna giocare la Champions oltre a inseguire lo scudetto in Italia”.

Fonte: Il Mattino