shinystat spazio napoli calcio news Bigon riflette su Julio Cesar, ecco le incertezze nell'affare per il portiere del QPR

Bigon riflette su Julio Cesar, ecco le incertezze nell’affare per il portiere del QPR

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

cesar_2323309b

Prima Rafael e poi, forse, Julio Cesar. Porte girevoli al San Paolo (Fuorigrotta), anche se al momento il titolare resta Morgan De Sanctis che non si muoverà da Napoli, in direzione Roma, prima che il club azzurro abbia definito l’accordo con l’ex numero uno dell’Inter. Julio Cesar ha fatto capire che gradirebbe l’ipotesi Napoli perché nell’anno che porta al Mondiale in Brasile vuole ritrovare la Champions e poi sarebbe la chioccia ideale per Rafael. Al momento, i destini di Julio Cesar e De Sanctis sembrano legati a doppio filo. Se non arriva il primo, non parte il secondo. Ci sono anche un paio di alternative all’ex numero uno dell’Inter, tra le quali Sorrentino del Palermo, mentre De Laurentiis è un estimatore di Marchetti.

Riccardo Bigon sta riflettendo su una serie di diversi aspetti prima di sferrare l’assalto decisivo a Julio Cesar. Innanzitutto, quello contrattuale perché lo stipendio del titolare della Seleçao è ritenuto un po’ alto per i parametri del club azzurro, anche se un accordo su base biennale (c’è anche l’ipotesi di un prestito annuale) potrebbe essere trovato. Con il Qpr, inoltre, bisognerà trattare perché non esiste alcuna clausola per la quale Julio Cesar si sarebbe liberato a parametro zero in caso di retrocessione del club londinese. Inoltre un’altra valutazione da fare è quella relativa al numero degli extracomunitari che il Napoli può acquistare. Al momento, infatti, c’è soltanto un posto disponibile e difficilmente verrà occupato da un portiere.

FONTE: Gazzetta dello Sport

Preferenze privacy