shinystat spazio napoli calcio news Dal risveglio all'uscita di scena: un lungo RafaDay scolpito nelle menti azzurre

Dal risveglio all’uscita di scena: un lungo RafaDay scolpito nelle menti azzurre


de_laurentiis_benitezIl risveglio al Vesuvio, nella suite del lussuoso albergo sul lungomare. Comincia così la giornata napoletana di Rafa Benitez e della signora Montse, incantati dalla bellezza del Golfo. Bellissimo l’impatto a Napoli nell’arrivo al tramonto, ancora di più ieri mattina per la splendida giornata di sole. La colazione in hotel, poi l’uscita programmata intorno alle 10.30 e organizzata da Alessandro Formisano, il dirigente del Napoli che ha curato nei minimi dettagli questa due giorni dell’allenatore spagnolo. Rafa Benitez e la signora Montse ieri mattina hanno visitato alcuni appartamenti a Posillipo, uno in via Petrarca, tutti quanti molto panoramici. Benitez all’uscita dall’albergo e poi dovunque è stato riconosciuto a Napoli dai tifosi ha ricevuto l’abbraccio e l’applauso dei napoletani. All’esterno dell’hotel Vesuvio un super tifoso gli ha regalato una sciarpa azzurra, un altro un corno portafortuna.

“Qui sarò per tutti Rafè”. Il tecnico spagnolo è già entrato in piena sintonia con i napoletani. Un tour rapido per la città, giusto il tempo di apprezzare ancora di più le bellezze di Napoli. Poi il rientro in albergo e il pranzo veloce al Vesuvio sempre con il presidente De Laurentiis, la signora Jaqueline e sua moglie. Pesce e insalata, una colazione veloce, avrà modo e tempo di gustare le pietanze tipiche napoletane. L’arrivo al centro sportivo di Castel Volturno poco prima delle sedici, uno sguardo agli striscioni di benvenuto posizionati dai tifosi azzurri. Uno sguardo alla palestra, alle sale mediche, ai campi, agli uffici, gli ultimi particolari da curare della conferenza stampa, un grande evento mediatico con oltre centro giornalisti accreditati, italiani e stranieri tra i quali anche l’inviato di Al Jazeera, cinquanta fotografi, la diretta Tv e in streaming. Sorrisi e simpatia, e le battute al momento giusto, come il paragone di mercato tra Brad Pitt e Messi. Simpatia ed entusiasmo coinvolgente, le risposte in italiano e qualche battuta con i colleghi spagnoli. Dura poco più di un’ora l’incontro con i giornalisti.

Poi insieme al presidente De Laurentiis va a salutare i ragazzi del Summer Camp del Napoli sul primo campo di allenamento a Castel Volturno. “Benitez Benitez” urlano i ragazzini. Il tecnico spagnolo li accarezza e li saluta, sorride. E poi il prolungato palleggio del tecnico spagnolo davanti alle telecamere: il presidente ricorda ai ragazzini l’appuntamento del 30 luglio al San Paolo contro il Psg. C’è anche Edo De Laurentiis, il figlio del patron azzurro, clima di grande allegria, la foto tra i bambini in maglia azzurra. Benitez sempre in compagnia della moglie, la signora Montse. Il sole ancora alto, il grande caldo, sottolineato da Benitez in conferenza stampa, rispetto al clima dell’Inghilterra.

E poi l’ultimo momento della giornata, il più spettacolare. La partenza da Castel Volturno in elicottero con il presidente De Laurentiis e le rispettive consorti direzione costiera amafitana. Un fine settimana nel mare blu, in barca con puntatina a Capri. Sarà ancora qui nel week-end, poi lunedì il ritorno in Inghilterra. Gli ultimi spiccioli di vacanza e appuntamento il 10 luglio a Castel Volturno per i test atletici e medici prima della partenza del giorno 13 per Dimaro. Lì prenderà forma il Napoli di Benitez, si comincerà a provare il 4-2-3-1, si vedranno le prime mosse del nuovo Napoli.

Fonte: Il Mattino