shinystat spazio napoli calcio news Napoli - Palermo, asse di mercato: Calaiò ed El Kaddouri in rosanero in cambio di Hernandez?

Napoli – Palermo, asse di mercato: Calaiò ed El Kaddouri in rosanero in cambio di Hernandez?


hernandezNapoli – Palermo: un asse di mercato che potrebbe diventare rovente nei prossimi giorni. Il Corriere del Mezzogiorno infatti, rivela varie indiscrezioni di mercato che potrebbero riguardare direttamente entrambi i club. Saltata la trattativa tra De Laurentiis e Zamparini per Ilicic, sia per il costo del cartellino sia per la scorsa voglia del Napoli di partecipare ad aste, ora il club rosanero starebbe pensando a due epurati partenopei per rafforzare la propria rosa in vista di una stagione che ha come unico obiettivo la promozione in serie A. I giocatori richiesti da Perinetti ed Amoruso sono Emanuele Calaiò e Omar El Kaddouri. L’attaccante palermitano tramite i suoi agenti ha già fatto capire di voler andare via. Arrivato a gennaio dal Siena, l’Arciere azzurro ha avuto uno scarso minutaggio e ha capito di non essere nei piani futuri di Benitez. Il Napoli è disposto a cederlo, addirittura sciogliendo amichevolmente il contratto che lega Calaiò alla società di Aurelio De Laurentiis. Il Palermo sarebbe disposto ad ingaggiarlo ma deve battere la concorrenza del Torino. Altro giocatore appetito è Omar El Kaddouri. Il fantasista è molto ricercato sia da club di A che di serie B. Secondo il Corriere del Mezzogiorno, nel caso in cui dovesse saltare il trasferimento di Gabionetta al Palermo, allora la dirigenza rosanero chiederà il prestito del calciatore che ha già dato la sua disponibilità attraverso il suo procuratore. Se de Laurentiis favorisse l’approdo di Calaiò ed El Kaddouri in Sicilia, il Napoli potrebbe ottenere una sorta di diritto di prelazione su Abel Hernandez, attaccante del Palermo al quale la serie B potrebbe andare stretta. “La Joya”, così è soprannominato l’attaccante, è seguito da tempo dalla Roma poichè fu proprio Walter Sabatini, attuale Ds della società giallorossa, a portarlo a Palermo quando l’uruguaiano era solo un giovane di belle speranze. Il Napoli però, secondo il Corriere del Mezzogiorno, sarebbe pronto anche a strappare una comproprietà per il giocatore che accetterebbe di buon grado il ruolo di attaccante di scorta.