shinystat spazio napoli calcio news Mancini su Dzeko: "Napoli, in Italia il bosniaco farebbe sfracelli"

Mancini non ha dubbi: “Dzeko in Italia farebbe sfracelli”


MANCINI SU DZEKOMANCINI SU DZEKO | Consigli per gli acquisti. Quelli di Roberto Mancini sono tutti per il Napoli, impegnato in questo periodo a dover risolvere la questione Edinson Cavani. L’attaccante uruguaiano vuole andare via, ma l’importanza del valore della clausola rescissoria rappresenta lo scoglio più grosso da superare. Aurelio De Laurentiis è fermo: vuole tutti i 63 milioni contemplati dal contratto concordato dalle parti. Tuttavia, Real Madrid, Manchester City e Chelsea, i club a lui interessati, per ora non vorrebbero sborsare l’intera cifra e tratterebbero per avere uno sconto sostanzioso o inserire contropartite. Insomma, a breve potrebbe aprirsi un vero e proprio caso intorno al futuro di Cavani. Intanto, il Napoli si sta muovendo per assicurarsi un sostituto all’altezza se l’uruguaiano dovesse andare via. Edin Dzeko? “È un grande attaccante, sarebbe l’ideale per Benitez. In Italia potrebbe segnare dai 20 ai 30 gol” ha detto Roberto Mancini che lo ha avuto al Manchester City fino al mese scorso. L’allenatore è intervenuto durante la presentazione del Galà del cuore, organizzato dal giornalista, Paolo Brosio e dal presidente del Rotary Club di Capri, Antonino Boccia, che si svolgerà sull’isola azzurra sabato prossimo.

Durante la sua gestione, il Manchester City non ha negato l’interesse per Cavani: ritiene che l’affare possa concludersi?
“Non saprei. Fino a quando ci sono stato io, ne abbiamo parlato spesso. Adesso, non so se interessi ancora al nuovo allenatore”.

Benitez ritorna in Italia dopo l’esperienza negativa all’Inter: saprà rifarsi a Napoli?
“Parliamo di un grande tecnico, ha esperienza e qualità. Napoli non è una piazza semplice, ma sono sicuro che farà grandi cose”.

Prima che lui firmasse, s’era fatto anche il suo nome per la panchina del Napoli…
“No, con la società non ho mai avuto contatti”.

È ipotizzabile per lei un anno sabbatico?
“Assolutamente no. Anzi, spero di ritornare ad allenare al più presto. Dove? In Italia o all’estero è uguale. Andrebbe bene sia l’Inghilterra sia la Francia e, perché no, anche una nazionale”.

Una nazionale? Dunque, vuol dire che lei potrebbe anche partecipare al prossimo mondiale?
“Si, potrebbe esserci questa possibilità”.

L’Inter, la sua ex squadra, ha ingaggiato Walter Mazzarri: lo ritiene idoneo per rilanciare la squadra dopo il fallimento della stagione appena conclusa?
“Parliamo di una squadra particolare, è forte ed ha una grande storia alle spalle. Non sarà facile, ma Mazzarri dovrebbe avere le qualità per ripartire”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport