shinystat spazio napoli calcio news Auguri Lorenzo Insigne, ventidue anni ed un lungo futuro con il Napoli

Tanti auguri a Lorenzo Insigne, patrimonio inestimabile di un Napoli ambizioso


allenamento_napoli_castel_volturno_spazionapoli_foto (115)_lorenzo_insigneAuguri Lorenzo Insigne | Ventidue anni ma sentirsene sicuramente di più, con le responsabilità di un giovane marito, di uno splendido padre  e di un serio professionista che fa del calcio non solo un lavoro ma anche la più grande passione. Il fuoriclasse del Napoli Lorenzo Insigne festeggerà anche questo giorno principalmente su un campo di calcio, circondato dai compagni  di squadra dell’Under 21 impegnati nella preparazione del match di domani contro l’Inghilterra valido per gli Europei della loro categoria. La stagione del talentuoso attaccante infatti, non è ancora finita: nonostante una forte distorsione al ginocchio lo abbia fermato nei giorni scorsi, si sta allenando alacremente per giocarsi una chance da titolare per l’importantissimo match di Tel Aviv, perché lui è così, vive di calcio a trecentosessanta gradi.

Dopo tanti anni di gavetta nonostante la giovane età e le soddisfazioni del ritorno in serie A con il Pescara poi nuovamente retrocesso, quest’anno ha coronato la massima aspirazione di giocare nella squadra della sua città, fianco a fianco dei suoi beniamini. La maglia del Napoli per lui è come una seconda pelle, il “San Paolo” come una casa, da onorare e rispettare insieme ai suoi tifosi. Impiegato poco in questa stagione, è spesso risultato fondamentale quando sceso in campo, accettando con serietà e tranquillità le scelte di Mazzarri. Negli occhi di tutti, lo stupendo eurogol al fotofinish nella gara interna contro il Cagliari, che ha condannato i sardi alla sconfitta sotto l’ombra del Vesuvio. La corsa verso la curva, l’incredulità, l’abbraccio con Cavani, amico ed idolo di sempre e la standing ovation a dimostrazione che il suo pubblico lo ha capito.

Non era facile infatti, raccogliere al meglio l’eredità di un leader come Lavezzi, eppure ci è riuscito entrando immediatamente e di diritto nel cuore di tutti gli appassionati di bel calcio, strappando consensi sia con l’undici partenopeo che con la Nazionale Under 21, della quale è una delle punte di diamante. “Sono cresciuto tanto in questa stagione sia come uomo che come giocatore” ha sempre dichiarato, volendo far parte ancora a lungo dell’ambizioso progetto Napoli, di cui lui è sicuramente il fulcro. Con l’avvento di Rafa Benitez ed una Champions da disputare, troverà sicuramente più spazio: un talento come lui va preservato e valorizzato, senza paura a volte, anche di rischiare. Tanti auguri Lorenzo e goditi a pieno ed ancora a lungo l’azzurro del tuo Napoli, trascinandolo verso storici traguardi.

Alessia Bartiromo

RIPRODUZIONE RISERVATA