shinystat spazio napoli calcio news SITUAZIONE CAVANI De Laurentiis studia la strategia per farlo restare

Cavani, De Laurentiis studia la strategia per la sua permanenza


SITUAZIONE CAVANISITUAZIONE CAVANI | Cavaniade, puntata numero 180 o giù di lì. La novità del giorno arriva da Madrid dove il Real a caccia del nuovo bomber incassa il no del Liverpool a trattare la cessione di Luis Suarez. Dunque, se arriverà a termine la trattativa con la Juventus per la cessione di Higuain, la Casa Blanca potrebbe virare le sue attenzioni verso il Matador che ha nel Real la sua meta preferita.

Alla versione ufficiale sentimental-romantica si contrappongono letture più prosaiche e maliziose. La stampa uruguaiana – che in questi giorni esalta la condizione di forma di Edi e consiglia al Maestro Tabarez di impegarlo al centro dell’attacco della Celeste e non defilato sull’esterno – suggerisce che il modo migliore per il Napoli di chiudere la vicenda è quello di chiamare i due procuratori e proporre un ritocco dell’ingaggio: 3 milioni di euro la presunta richiesta, 1 milione la presunta offerta del club azzurro.

Aurelio De Laurentiis, a Los Angeles, tra oggi e domani spiegherà quale è la sua strategia per convincere il Matador a restare a Napoli. Benitez, si sa, farebbe salti di gioia. La clausola, in fondo, non può essere una gabbia. Né sarebbe giusto trattare Edinson Cavani – 104 gol e due pass Champions conquistati in tre anni – un prigioniero. Il contratto è contratto, è vero. Ma il patron deve far in modo che quando Real, Manchester City e Chelsea torneranno di nuovo all’assalto il primo a dire di no sia proprio il bomber di Salto. Né City né Chelsea, sia chiaro, hanno fino ad ora convinto il presidente: sulle due proposte, il Napoli non ci ha messo tempo per valutare e dire di no. Gli obiettivi per l’attacco, a quanto pare non sono Dzeko e Fernando Torres. O almeno, sono solo alternative. E a 63 milioni non arriva nessuno.

Scenari, per ora. E se anche negli ambienti del mercato non si parla d’altro, Rafa Benitez, però, non intende al momento prendere in considerazione l’ipotesi di un addio di Cavani: parla ai suoi collaboratori come un punto di sicuro riferimento per la prossima stagione e si preoccupa piuttosto di quelli che certamente dovranno affiancarlo. Pandev, per esempio, è corteggiato dal Monaco mentre Insigne attende di parlare con lo spagnolo per capire cosa lo attende.

A tal proposito, Benitez dovrebbe arrivare a Napoli per la prima volta la prossima settimana per visitare il quartier generale di Castel Volturno e recarsi a Dimaro. La presentazione ufficiale dovrebbe avvenire tra il 18 e il 20 giugno, nei giorni del rientro in Italia del presidente.

Fonte: Il Mattino