shinystat spazio napoli calcio news MOVIOLA GIANNOCCARO | Gestione sbagliata dei cartellini

Giannoccaro, due rigori che ci sono. Ma la gestione dei cartellini…


moviola giannoccaroMOVIOLA GIANNOCCARO | L’arbitro Giannoccaro ha offerto una prestazione discutibile per la gestione disciplinare.

Al 3’ su una verticalizzazione di Pandev, Cavani s’inserisce tra Chivu e Ranocchia e segna. Bravo l’assistente Vuoto nel valutare regolare la posizione di partenza del Matador. Al 14’ Chivu fuori posizione entra in ritardo su Behrami, fermando così la ripartenza del Napoli. Giannoccaro inspiegabilmente non ammonisce. Al 18’ Behrami con il piede a martello interviene sulla caviglia di Kuzmanovic. Anche stavolta l’arbitro non interviene, era almeno giallo.

Al 21’ contatto Zuniga-Alvarez in area partenopea. Il tutto sotto gli occhi dell’arbitro d’area Rocchi che suggerisce a Giannoccaro il penalty. Ci può stare il rigore, manca però l’ammonizione al colombiano. Al 32’ su assist di Pandev, Zuniga s’inserisce e anticipa con il corpo Jonathan che in velocità tocca da tergo l’azzurro che cade in area. Giannoccaro senza esitazione concede il rigore e l’ammonizione, anche in questa circostanza il penalty ci può stare.

Nella ripresa, l’atteggiamento delle squadre non cambia. Al 17’ Juan Jesus atterra Pandev a campo aperto. Giannoccaro ferma l’azione per ammonire l’interista: considerata la pericolosità dell’azione, avrebbe potuto concedere il vantaggio. Al 30’ brutto intervento di Ranocchia sulla tibia di Armero. Giannoccaro decide di ammonire e non espellere.

Fonte: Il Mattino

Preferenze privacy