shinystat spazio napoli calcio news Arriva a Milano per imporsi e raggiungere la decima rete stagionale. Hamsik vuole prendere il diavolo per le corna

Arriva a Milano per imporsi e raggiungere la decima rete stagionale. Hamsik vuole prendere il diavolo per le corna

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Arriva a Milano per imporsi e raggiungere la decima rete stagionale. Hamsik vuole prendere il diavolo per le cornaIl grande palcoscenico, la Scala del Calcio, quando è dipinta di rossonero lo mette sempre in grande difficoltà. Non si sa se Marek Hamisk nella tana del diavolo diventi rosso vergogna per poi colorare le sue prestazioni di nero o chissà cosa passi per la sua mente in quei 90 minuti in terra meneghina. Ora però il numero 17 azzurro non può più sbagliare e, sfoderare una grande prestazione questa sera, potrebbe tradursi come la prova del 9 per confermare non solo il suo valore tecnico-tattico ma soprattutto il suo livello di maturità. Dalla timidezza presente in tutti i ragazzi della sua età all’esordio a San Siro (famoso fu un battibecco con un Gattuso “ringhiante” nei suoi confronti) alla forza e alla determinazione da leone slovacco, con una cresta sempre più trasformato da criniera, Marek Hamsik col tempo si è caricato il Napoli sulle spalle passando da semplice talento ad uomo squadra e vice-capitano, guidando i suoi compagni nei momenti difficili. Marek arriva a San Siro nel momento migliore della sua stagione. Tante giocate importanti, vero e proprio fulcro del gioco azzurro nelle ultime uscite e anche se il gol latita, Hamsik sembra essere lucido e pronto mentalmente a portare i compagni verso un’impresa epica. Proprio il gol, il suo pezzo forte, potrebbe tornare stasera tutto d’un colpo e permettere allo slovacco di raggiungere la tanta sospirata decima rete in questa stagione. Hamsik ci tiene, lo ha ammesso in questi giorni, e realizzare l’ennesima perla in azzurro proprio contro il Milan potrebbe essere una rivincita veramente importante, per dimostrare che quando scelse il Napoli a vita per sacrificare il Milan lui non si sbagliava. Già allora dichiarò di credere in quel progetto che aveva nell’Europa il suo sogno più vivido e che stasera potrebbe permettere al Napoli di poterlo cullare già con netto anticipo ai danni proprio del Milan. Perchè per Hamsik il colore dei sogni è il celeste vivo del cielo e del mare di una Napoli che non smette mai di amare e sentire sempre più sua, e non il rosso-nero sotto forma di diavolo che il numero 17 azzurro stasera vorrà prendere per le corna.

Preferenze privacy