shinystat spazio napoli calcio news San Paolo, contro il Genoa atteso il pienone

San Paolo, contro il Genoa atteso il pienone

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

stadio san paoloL’effetto della travolgente vittoria in casa del Torino è già palpabile: fioccano le richieste di acquisto di biglietti per la gara di domenica sera con il Genoa. Ieri, alla riapertura delle agenzie addette alla prevendita, s’è registrata la prima impennata. Volatilizzati i primi cinquemila biglietti, quasi tutti di settori popolari (curve A e B), dal costo di 14 euro l’uno. Altri accorreranno nei prossimi giorni. Questo Napoli che entusiasma nel gioco, segna gol a ripetizione e mostra tanta voglia di vincere, invita a correre allo stadio, a seguirne le prestazioni dal vivo, ad incoraggiarlo nelle ultime otto partite del campionato, quelle che valgono il ritorno in pompa magna nell’Europa che conta.

GEMELLAGGIO – Gli esperti prevedono più di quarantamila spettatori, abbonati compresi, per domenica sera. Più di quanti ce n’erano con la Sampdoria e poi con l’Atalanta. E a favorire un afflusso così massiccio, tra cui famiglie intere, anche il clima distensivo che da anni caratterizza le sfide con il Grifone. Tra le due tifoserie, infatti, esiste un gemellaggio che dura da oltre trent’anni. E’ uno dei sodalizi tra i più lunghi e solidi d’Italia. Nacque nel 1982 allorché il Genoa con il pari raccolto al San Paolo (2 a 2) strappò la permanenza in A a spese del Milan che sprofondò in B. Da allora le partite tra le due squadre sono state caratterizzate da folklore e calore, raggiungendo l’apice nella festa unica per la promozione in A qualche anno fa.  Ma domenica sera, il gemellaggio sugli spalti non potrà avere riscontri in campo. Troppo importante la posta in palio: il Napoli lanciato verso la conquista diretta della Champions e perché no, anche restare in agguato della Juventus nel caso dovesse perdere colpi in campionato dopo le fatiche europee; ed il Genoa, che per coltivare il sogno salvezza, dovrà ad ogni costo strappare punti al San Paolo. Una sfida ad altissima tensione. Che richiamerà a Fuorigrotta il pubblico delle grandi occasioni. Era da mesi che non si ammirava il Napoli così spumeggiante e spettacolare; da mesi che Cavani non arrivava in gol con tanta puntualità: due gol all’Atalanta, altrettanti al Torino. Una squadra che regala emozioni a tutti, giovani ed anziani, uomini e donne, nonché bambini. Per quello risulta molto richiesta anche la tribuna-family, il settore che il Napoli riserva ad un genitore accompagnato da un figlio al costo di 15 euro complessive.

DALLE ALTRE REGIONI – Ecco cosa ha prodotto l’exploit di Torino: un entusiasmo senza limiti che richiama tifosi da ogni parte d’Italia. Sono infatti attesi per domenica sera appassionati dalla Toscana (La Spezia), dall’Emilia (Modena), dalla Lombardia (Milano), dalla Romagna (Imola), dal Veneto. Nessuno vuole perdersi lo spettacolo che saranno capaci di regalare Cavani e soci. E sono già molti coloro che aspettano la prevendita di Milan-Napoli per prenotare un biglietto anche per San Siro e gustarsi la sfida con i rossoneri dal vivo.
Centrato in pieno l’obiettivo del presidente De Laurentiis: offrire a Fuorigrotta una notte scintillante in attesa di nuove notti da Champions ma anche in attesa di uno stadio più accogliente e di un Napoli sempre più competitivo, magari cercando di trattenere Cavani e Hamsik ed inserire al loro fianco solo calciatori di talento e di sicuro rendimento.
 
Fonte: Corriere dello Sport
Preferenze privacy