shinystat spazio napoli calcio news Al via la "Lete Champion Chef", lo scudetto dei fornelli: da Cannavaro a Cavani, tanti i campioni all'opera

Al via la “Lete Champion Chef”, lo scudetto dei fornelli: da Cannavaro a Cavani, tanti i campioni all’opera


cannavaro-conferenza-dimaroCannavaro potrebbe proporre «pasta e fagioli», Cavani l’«asado», Hamsik la minestra slovacca di crauti e salsicce. Da oggi, sino al 20 maggio, c’è in palio infatti lo scudetto dei fornelli, nel primo “Lete Champion Chef”, ovvero una competizione a colpi di ricette tra i campioni del Napoli, dell’Inter, del Bologna e dell’Atalanta.

A decretare la squadra vincitrice saranno, come al solito, i tifosi, i veri destinatari di quest’originale iniziativa di Acqua Lete, la società del patron Nicola Arnone che è main sponsor del club azzurro da otto stagioni e che da quest’anno «targa» anche gli altri team.
Da domani, e sino al 20 aprile, ogni settimana quattro calciatori di ciascuna squadra posteranno sul sito www.letechampionchefs.it o sulla relativa applicazione facebook una ricetta: per il Napoli inizierà il capitano, Paolo Cannavaro, imitato dai colleghi Cassano, Diamanti e Moralez, poi sarà il turno degli altri. Toccherà però ai loro tifosi competere di fatto per il campionato: ogni ricetta postata dagli utenti aspiranti chef, infatti, attribuirà tre punti alla propria squadra del cuore nella speciale classifica gourmet e parteciperà ad un concorso per l’assegnazione di uno dei cinque abbonamenti in palio per ciascun team per la stagione 2013/2014. Dal 20 aprile a fine maggio, infine, gli utenti potranno votare le varie ricette inserite nella piattaforma, partecipando ad un’altra estrazione, questa volta di maglie da gioco autografate dai campioni delle loro squadre. Più ricette e voti ci saranno e più aumenterà la classifica virtuale (ma indicativa della fede calcistica). Per il Napoli Cavani, Hamsik, Pandev e gli altri avranno il compito di fare squadra con i propri tifosi, pubblicando le proprie ricette e invitando gli utenti a emularli.

Un modo originale di coinvolgere i tifosi di calcio di quattro squadra diverse. “Abbiamo deciso di utilizzare una grande passione italiana, la cucina – spiega Gabriella Cuzzone, direttore marketing di Acqua Lete – per mostrare un altro volto del calcio. L’idea di mettere insieme tifoserie diverse in un contenitore divertente speriamo possa stemperare le recenti tensioni nel mondo del calcio, anche perché questa iniziativa permette ai tifosi di esprimere l’amore per la squadra del cuore in modo sano e piacevole”.

Fonte: Il Mattino