shinystat spazio napoli calcio news Napoli Carpisa Yamamay Vs Firenze 2-0

Napoli Carpisa Yamamay Vs Firenze 2-0


NapoliDonneCarpisaYamamayDopo la bufera di gelo e pioggia abbattutasi su Napoli nei giorni antecedenti, alle ore 15.00, splende il sole sul Collana.

Segnale che funge da preludio per la squadra di casa, chiamata a misurarsi contro la rivelazione Firenze.

Marino che deve fare i conti con le assenze di Masia e del capitano Esposito, indisponibili per problemi muscolari, schiera un inaspettato 4-2-4 con Riboldi – che rientra titolare per gli interi 90′ per la prima volta dopo l’infortunio – , Giacinti, Giuliano e Pirone supportate da Yamamoto nella fase offensiva, costringendo, così, il Firenze a subire il gioco delle azzurre.

Ad onor del vero, le viola sono rimaste, per buona parte della gara, arroccate nella propria metà campo, organizzando una difesa a 4 che, sovente, si schierava a 5 con il resto della squadra che, in toto, prediligeva contenere le avversarie, piuttosto che costruire ed impostare il gioco.

Tant’è vero che l’arbitro Severino di Campobasso fa appena in tempo a fischiare l’inizio della gara che Pirone, al 2′, lanciata a rete da Giacinti, si trova a tu per tu con il portiere viola Leoni, la quale è abile in prodezza ad alzare la palla sulla traversa. E questa rimarrà l’azione gol più nitida e ghiotta del match.

Il corner così maturato, viene battuto dalla “specialistaYamamoto che serve in aria ancora Pirone, che di testa, spedisce il pallone di poco a lato, sul palo alla sinistra del portiere toscano. Ennesimo corner al 15’, questa volta è Giuliano a spizzare di testa l’assist della Yamamoto e manca lo specchio della porta di un soffio. Al 16’ ancora Pirone, lanciata a rete da Riboldi, non concretizza al meglio l’azione, così come, Giacinti che, qualche minuto dopo, servita sotto porta, conclude con un tiro debole e centrale.

Dopo la fiammata iniziale da parte della squadra di casa, la partita si installa su binari più assennati e le fasi di gioco diventano sostanzialmente equilibrate, anche se il Firenze non si rende mai realmente pericoloso.

Sullo scadere dei primi 45′, tocca a Barreca, sugli sviluppi dell’ennesimo corner, spedire il pallone di poco alto sulla traversa.

Nel secondo tempo, la musica non cambia: è ancora il Napoli a fare la partita, ma rispetto alla prima frazione di gioco, le ragazze di Marino ritornano in campo con un piglio diverso e maggiormente incisivo.

Al 63′, Pirone serve Yamamoto, ma il suo tiro finisce alto, lontano dallo specchio della porta,così come la punizione battuta dalla stessa giapponese poco dopo.

Nel giro di 5 minuti, Marino effettua due sostituzioni: fuori prima Rapuano per Kensbock, poi Barreca per Barbieri.

Poco dopo, Pirone, in seguito ad un’entrata al quanto dura di un’avversaria, riporta una distorsione alla caviglia ed è costretta a lasciare il campo e Marino getta Caramia nella mischia.

Mentre Pirone era ancora sofferente a bordo campo, le azzurre passano in vantaggio, grazie ad un gol di Valentina Giacinti, abile a trovare il gol, anche se il portiere Leoni non è esente da colpe, seppur l’estremo difensore viola fino a quel momento si sia resa autrice di un’ottima prestazione.

Si sono vissuti attimi di panico intorno all’80’, allorquando l’autrice del gol Giacinti, si è accasciata nella mezzaluna dell’aria avversaria colta da un malore. L’attaccante bergamasca ha lasciato il campo trasportata in barella verso l’ambulanza sita a ridosso del campo che ha provveduto a condurla in ospedale per sottoporla ad accertamenti.

Così, avendo ultimato i cambi a disposizione, la squadra di Marino ha disputato gli ultimi minuti di gioco in 10, ma ciò nonostante ha saputo trovare il gol che ha portato la squadra in doppio vantaggio.

Ancora una volta, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Yamamoto, Giuliano ha deviato in rete, mettendo al sicuro il risultato.

Nei minuti finali, con una mischia in area, le fiorentine hanno avuto l’unica occasione della gara, ma è stata brava Di Marino ad eludere il pericolo.

La vittoria odierna consolida il quinto posto in classifica e fortifica imbattibilità l’interna delle partenopee che dura, ormai, da oltre 27 mesi, nonché quella nel girone di ritorno.

Il Napoli Carpisa Yamamay tornerà in campo sabato 23 marzo, alle ore 15, in trasferta contro il Fiammamonza per la decima giornata di ritorno.

Luciana Esposito

Riproduzione Riservata

 

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl