shinystat spazio napoli calcio news La flessione dei leader azzurri

La flessione dei leader azzurri

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

cavaniIn questo periodo di scarsi risultati, l’astinenza da goal di Cavani sembra essere il fattore principale del crollo azzurro. Certo Edinson sta vivendo chiaramente un momento di appannamento fisico e psicologico che lo portano a non essere determinante in area di rigore, ma tutti i leader della squadra sono venuti meno del momento del bisogno.

De Sanctis sta vivendo una stagione con più bassi che alti; si poteva pensare che il mancato rinnovo potesse pesare sulle sue prestazioni, ma a firma avvenuta la storia non è affatto cambiata: tempi di uscita sbagliati e interventi non irresistibili come quello sul secondo goal di Therau. Maggio e Zuniga, punti di forza del gioco di Mazzarri, sembrano aver smarrito velocità ed intensità, il loro andamento è ormai lento e prevedibile. Inler apparte il record di marcature stagionali è chiaramente fuori forma, ultimamente sbaglia moltissimi passaggi, anche i più semplici, e non riesce a velocizzare la manovra azzurra. Hamsik dopo una prima parte di stagione eccezionale ha perso di incisività, certamente non è facile accendere la luce in una squadra spenta, ma il famoso salto di qualità sotto il profilo della personalità tarda ad arrivare.

Non vogliamo giustificare Cavani, ma la sua astinenza da goal non è l’unico problema del Napoli, anzi spesso il suo talento ha nascosto i veri limiti della squadra. Addossargli la colpa dei mancati risultati sarebbe troppo semplice e certamente non lo aiuterebbe a ritrovarsi.

Preferenze privacy