shinystat spazio napoli calcio news Le insidie della difesa a 4 e l'antipatico Catania: Mazzarri chiama tutti al San Paolo per il possibile aggancio in vetta

Le insidie della difesa a 4 e l’antipatico Catania: Mazzarri chiama tutti al San Paolo per il possibile aggancio in vetta


Le insidie della difesa a 4 e l'antipatico Catania: Mazzarri chiama tutti al San Paolo per il possibile aggancio in vettaUna notte da primato. È quella che cerca il Napoli nella sfida di stasera contro il Catania. Gli azzurri hanno la possibiità di raggiungere in vetta la Juventus almeno per qualche ora. A spingere Cavani e compagni ci saranno ben cinquantamila spettatori. Il San Paolo si riempirà come i vecchi tempi con la speranza di festeggiare nuovamente una vittoria. A chiamare a raccolta i tifosi è stato Mazzarri ma negli ultimi giorni i sostenitori partenopei non si erano fatti pregare più di tanto. Ben trentacinquemila i biglietti acquistati in prevendita, una cifra importante che fa capire il grande entusiasmo che vive la città per la bella posizione in classifica della squadra del cuore. Lo stadio pieno dovrà far paura ad un Catania che arriva più carico che mai visto il periodo d’oro che sta vivendo. I cugini siciliani hanno avuto lo stesso ruolino di marcia del Napoli in questo inizio del 2013. Maran sogna lo sgambetto alla seconda forza del torneo ma sa bene che vivrà una serata molto difficile. Anche dal punto di vista ambientale. Il San Paolo ha fatto paura a formazioni big come Manchester City e Chelsea figurarsi se agli etnei non tremeranno le gambe quando sentiranno il boato degli spettattori. La posta in palio è alta. Poter battere il Catania significherebbe raggiungere momentaneamente la Juve in testa alla graduatoria ma soprattutto si dimostrerebbe una forza non da poco in un torneo dove le altre dirette concorrenti proprio non ce la fanno ad avere la continuità delle grandi. Il Napoli ha dimostrato a Parma di poter essere una seria candidata al titolo ma non si possono più sprecare punti per strada, altrimenti tutto quello che di buono è stato fatto potrebbe essere sprecato. Fu proprio il Catania l’anno passato a frenare la corsa degli azzurri verso il terzo posto valido per i preliminari di Champions League. Mazzarri partirà con una difesa a quattro viste le assenze per squalifiche di Britos e Campagnaro. Il cambio è d’obbligo ma è anche contestuale al fatto che dall’altra parte c’è un tridente molto veloce. Almeno all’inizio, il toscano non vuole rischiare con una linea a tre arricchita dalla presenza di Grava. Il casertano è molto forte ma non ha mai giocato e quindi potrebbe pagare uno scotto fisico non da poco. Ecco, quindi, che ci sarà un reparto inedito davanti a De Sanctis. I due centrali saranno Cannavaro e Gamberini e fin qui nulla di strano. La novità riguarda i due esterni. ll tecnico, infatti, opterà per Zuniga a destra e Armero a sinistra. Sarà una lotta tra colombiani e argentini su entrambi i lati. Barrientos e Gomez dovranno provare a superare i due amici per cercare di mettere in apprensione SuperMorgan. Un’altra novità riguarderà il centrocampo. Mazzarri sceglierà, almeno dall’inizio, Mesto al posto di Inler schierando, però, gli altri due svizzeri Behrami e Dzemaili. Vuole un centrocampo più compatto per evitare a Lodi di impostare come vuole e per tenere a bada Izco e Biagianti. Gokhan entrerà nella ripresa nel tentativo di essere una forza in più con gli avversari più stanchi. Senza Inler spetterà ad Hamsik essere l’organizzatore del gioco. Marekiaro dovrà dividersi tra centrocampo e attacco senza dare punti di riferimento e cercando di mandare in tilt il pacchetto arretrato di Maran. Ancora una volta sarà Pandev il compagno di viaggio di Cavani. Contro una difesa a quattro molto potente, il macedone dovrà essere l’uomo in più per poi permettere al Matador di inserirsi e punire Andujar. L’uruguagio non è mai calato e neanche stasera lo vorrà fare. Sa che una vittoria vale tanto contro il Catania ed è per questo che ha intenzione di rimpinguare ancora di più la sua classifica marcatori. Magari con una doppietta che varrà il primato momentaneo. Con la speranza che anche il Chievo possa fare il suo miracolo domani a pranzo contro la Signora.

Fonte: Salvatore Caiazza per “Il Roma”



ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl