shinystat spazio napoli calcio news Una marea azzurra anche al Tardini

Una marea azzurra anche al Tardini


Gennaio mese fondamentale: Cavani e il calore dei tifosi insieme per dare una svolta alla stagione
Anche in Emilia è prevista una “marea” azzurra. I tifosi sono già mobilitati e credono nella rincorsa alla Juve: saranno in cinquemila sugli spalti dello stadio emiliano
. Dopo il Franchi, il Tardini sarà azzurro, parecchio azzurro. Dopo tutto, di posti ne ha quasi il doppio. Un gran bel colpo d’occhio in uno stadio di circa 24 mila posti autorizzati. Restano ancora impressi nell’udito (ma anche nel cuore) i decibel scaturiti dal sorprendente, anche in quanto a numero, tifo azzurro nell’ultima ravvicinata trasferta toscana. Soprattutto al pareggio del Napoli il boato s’è sentito, eccome. Una vera e propria esplosione di gioia. Beh, certo, la cosa si potrebbe ripetere, e far sentire il Napoli (di nuovo) un po’ come a casa.

In Emilia, si sa, abbondano i sostenitori azzurri. Per la trasferta a Parma, i circa duemila del settore ospiti come minimo raddoppieranno. Buon auspicio quel Parma-Napoli del 4 marzo scorso (1-2), con migliaia di supporter azzurri al seguito e tifo ininterrotto per l’intero match.

Non sarebbe male per una squadra che sta facendo, ora e più che mai, della caccia ai tre punti uno dei suoi postulati. Anche domenica s’è visto che il singolo punto non avrebbe appagato la Mazzarri-band, costantemente protesa alla conquista del risultato pieno. Lo si è visto anche dalle manovre del tecnico, relativamente a schemi e sostituzioni. E per questo tipo di mentalità, va da sé che risulti determinante anche la presenza del dodicesimo uomo in trasferta. I tifosi ormai lo sanno bene e fanno di tutto per seguire sempre la squadra, anche negli spostamenti più impegnativi.

Fonte: Corriere dello Sport