shinystat spazio napoli calcio news La carica di Cavani: "Voglio vincere con il Napoli, possiamo battere chiunque"

La carica di Cavani: “Voglio vincere con il Napoli, possiamo battere chiunque”


cavaniIl bomber del Napoli Edinson Cavani, ospite a Nola allo store della DOOA marchio del quale è testimonial, è intervenuto a Radio Marte durante il programma “Marte Sport Live” per parlare dell’attuale momento degli azzurri. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “Giocare a calcio mi rende felicissimo, è la cosa che amo di più nella vita. Io capitano del Napoli? Paolo Cannavaro è importantissimo per il nostro gruppo e per lo spogliatoio, magari in futuro potrò ricoprire anche questo ruolo. L’importante è scendere in campo e giocare sempre al meglio delle proprie possibilità. Andare al Franchi e vedere quasi più tifosi del Napoli che della Fiorentina è qualcosa che non si vede quasi mai. I tifosi azzurri hanno una passione incredibile: questa gente, questa società e questa città hanno fatto sì di potermi esprimere al cento per cento e le sorprese non finiscono mai. Il loro amore è incondizionato, ti danno la forza di andare avanti sia nei momenti belli che in quelli più difficili, ci sono sempre stati vicino e non mi stancherò mai di ringraziarli. Lasciamo stare per il momento i numeri e le statistiche, i giocatori si valutano in base a ciò che fa in campo grazie anche alla propria società ed al gruppo che lo aiuta. I miei compagni sin dal mio arrivo sotto l’ombra del Vesuvio sono stati disponibili ed in sinergia con me, sono cresciuto tanto anche grazie a loro ed insieme abbiamo ancora tantissimi margini di miglioramento. Vogliamo lottare per qualcosa di importante e siamo consci delle nostre potenzialità, stiamo provando in tutti i modi di raccogliere il massimo possibile, continuiamo a testa alta in ogni competizione e contro ogni avversario.  Ci contraddistingue una grande umiltà, la stessa che ci aiuta quando i risultati positivi magari mancano. Io voglio vincere con il Napoli e penso solo a quello adesso, niente premi, niente calciomercato e niente attestati di stima. Voglio ricambiare a suon di gol e trofei l’affetto che i tifosi hanno nei miei confronti e la fiducia che la società ha riposto in me. I miei gol che ho più a cuore? Sono tutti belli ed importanti ma sicuramente il prossimo sarà il più bello, guardo sempre avanti. Nella vita è bello sognare ed avere degli stimoli e degli obiettivi ma al contempo sono realista: il presente oggi dice che stiamo facendo dei passi importanti, stiamo crescendo in maniera continua e serena e sono d’accordo con il progetto del club. Speriamo di dare sempre il massimo  e raggiungere traguardi storici.  La mia voglia di vincere è enorme in ogni competizione così come quella dei miei compagni, ve lo posso assicurare. La Juventus non ci spaventa. Noi possiamo battere chiunque, l’abbiamo dimostrato. Il campionato è molto duro e si può commettere un passo falso anche con un undici meno blasonato, c’è molto equilibrio. Noi pensiamo a noi stessi e non al cammino degli altri, sappiamo le nostre potenzialità quali sono e lavoriamo per migliorarci sempre di più. Maradona ha fatto la storia al Napoli, è indiscusso. Non voglio paragoni con nessuno, solo con me stesso: darò il massimo per continuare ancora a segnare tantissimo, ad aiutare i miei compagni in campo, poi ciò che verrà lo valuteremo a fine stagione”.