shinystat spazio napoli calcio news Firenze viatico per l'aggancio alla vetta, ma si attende il regalo dell'Udinese. La Lazio rischia a Palermo, Zeman si gioca tanto contro Stramaccioni

Firenze viatico per l’aggancio alla vetta, ma si attende il regalo dell’Udinese. La Lazio rischia a Palermo, Zeman si gioca tanto contro Stramaccioni


Serie A TIMCon i fari puntati al Franchi di Firenze, i tifosi del Napoli terranno sicuramente d’occhio gli altri campi “caldi” di giornata; la Juventus sarà impegnata in un delicato turno casalingo contro l’Udinese, la Lazio farà visita al Palermo in un altrettanto delicato testa-coda, il tutto in una interessantissima ventunesima di Serie A che si chiuderà con un altro big-match: Roma v Inter.

PALERMO v LAZIO (Sabato 19 Gennaio, ore 18)
I rosanero vengono da tre sconfitte consecutiva, la panchina di Gasperini nonostante il freddo diventa sempre più rovente. Non portare a casa tre punti contro la Lazio metterebbe seriamente in discussione la permanenza del tecnico ex-Inter. Di contro, la Lazio di Petkovic viaggia a vele spiegate e la serie di quattro vittorie di fila potrebbe essere incrementata, a patto di giocare una partita gagliarda contro un avversario con l’acqua alla gola.

JUVENTUS v UDINESE (Sabato 19 Gennaio, ore 20.45)
Prima della sosta natalizia non ci sarebbe stata partita con una Juve che, ritrovato Conte, sembrava avviarsi alla riconferma del tricolore, e l’Udinese che avvertiva qualche difficoltà di troppo nella doppia gestione Campionato-Europa League. Dopo la sosta, questo match potrebbe regalare una storia ben diversa, con la Juventus adesso in difficoltà ed i friulani forti di due belle vittorie contro Inter e Fiorentina. Certo, il fattore campo potrebbe essere decisivo per la squadra di Conte, che dovrà combattere contro le numerose assenze. Partita da tripla.

ATALANTA v CAGLIARI (Domenica 20 Gennaio, ore 15)
Atalanta un pò in difficoltà, ma anche bersagliata dalla sfortuna, il Cagliari ha invece rialzato la testa dopo la vittoria nello scontro diretto, vitale ai fini della classifica, contro il Genoa. Sarà una partita dura, nervosa, maschia tra due squadre in grossa esigenza di punti. L’Atalanta è ancora in una posizione di semi-tranquillità ma un altro stop trascinerebbe i bergamaschi nelle zone calde, laddove il Cagliari, suo malgrado, è inquilino da inizio campionato.

CHIEVO v PARMA (Domenica 20 Gennaio, ore 15)
Due formazioni sostanzialmente in buona salute nonostante nessuna delle due sia uscita vittoriosa nello scorso turno di campionato. Corini sembra aver trovato la quadratura del cerchio, mettendo in campo una squadra ben organizzata. Donadoni, dal canto suo, può contare su un buon organico ed alune ottime individualità che potrebbero fare la differenza al Bentegodi. Potrebbe scapparci il colpo esterno, chissà.

GENOA v CATANIA (Domenica 20 Gennaio, ore 15)
I grifoni sono con l’acqua alla gola e la partita col Catania rappresenta un’occasione da non lasciarsi sfuggire per poter risalire la china. Perdere, o quantomeno non vincere, inguaierebbe Delneri a tal punto da rimetterci la panchina. Il Catania è una squadra che sta imparando a giocare bene anche in trasferta, ragion per cui una vittoria esterna degli etnei non sarebbe da escludere, bissando il successo di Siena di qualche giornata fa.

MILAN v BOLOGNA (Domenica 20 Gennaio, ore 15)
Una partita molto più incerta di quanto sulla carta si possa presagire. Entrambe le squadre vengono dalle fatiche di Tim Cup, reduci da centoventi minuti spossanti e dai quali non si è tratto giovamento, leggasi qualificazione. Il Milan cercherà rivincita e un rilancio immediato in campionato, ma il Bologna sà dome si batte una grande in casa sua, domandare al Napoli per ulteriore informazioni. Il Milan può farcela sfruttando la qualità dei suoi attaccanti, ma occhio all’ex Gilardino.

PESCARA v TORINO (Domenica 20 Gennaio, ore 15)
Delicato scontro nelle zone basse della classifica. Il toro viene da un’ importante affermazione nello scontro diretto col Siena, mentre il Pescara, dopo la sconfitta di San Siro deve rialzarsi e macinare punti tra le mura amiche, cosa che in questo campionato è riuscita più volte. Biancocelesti leggermente favoriti ma il Torino di Ventura è squadra che in trasferta può essere letale, con le sue punte.

SIENA v SAMPDORIA  (Domenica 20 Gennaio, ore 15)
Il Siena si avvia a piccoli passi verso la Serie B. La cura Iachini non sembra aver portato alcun beneficio, anzi sembra aver perso quel mordente e quella tenacia che con Cosmi non mancava mai. I toscani si giocano tutto contro la Samp dalla quale hanno prelevato in queste ore il bomber Pozzi, sulle spalle del quale poggeranno molte delle speranze di salvezza. Di contro, i blucerchiati punteranno sul bomber Icardi, nuovo idolo della gradinata nord, dopo la doppietta da favola in casa della Juventus, ed anche il Siena gioca in maglia bianconera…

ROMA v INTER  (Domenica 20 Gennaio, ore 20,45)
Altro big-match di giornata dove Zeman è chiamato ad un’importante verifica dopo il doppio K.O di campionato di Napoli e Catania e dopo aver raggiunto la semifinale di Tim Cup ai danni della Fiorentina in maniera alquanto fortunosa. Contro l’Inter non sarà una passeggiata, una squadra assolutamente imprevedibile e capace di ogni risultato. Delle due, è la Roma che ha molto di più da perdere, considerata la sua classifica, ma potrebbe osare viste le importanti defezioni dell’attacco interista, ridotto al solo Palacio, supportato da Guarin. Sarà sicuramente spettacolo.