shinystat spazio napoli calcio news Il Napoli Carpisa Yamamay capitola sul campo del Bardolino Verona

Il Napoli Carpisa Yamamay capitola sul campo del Bardolino Verona


giacinti7Ennesima sconfitta per il Napoli Carpisa Yamamay, seppure le partenopee si siano trovate ad un passo dalla conquista di un prezioso pareggio, non riuscendo, così, ad approfittare della superiorità numerica maturata in seguito all’espulsione di Karlsson al 50′, sciupando, inoltre, nel finale la rete che avrebbe ripristinato il risultato in parità.

Eppure, le ragazze di Mister Marino sono partite con il piglio giusto, con una punizione di Yamamoto al 4’, sulla quale il portiere svedese Ohrstrom ha compiuto un miracolo.

Le veronesi, però, hanno reagito con veemenza e dopo aver sprecato svariate occasioni sotto porta hanno sbloccato la gara con un impressionante uno-due firmato Gabbiadini-Capelloni.

Nel finale dei primi 45′, Pirone ha provato vanamente ad accorciare le distanze.

Nella ripresa, Giacinti ha preso il posto di Caramia dal primo minuto ed è anche arrivata, praticamente subito, l’espulsione della veronese Karlsson per somma di ammonizioni.

Il tecnico Marino, per approfittare al meglio della ghiotta occasione che si palesava, ha subito tolto un terzino, Schioppo, facendo entrare l’attaccante Privitera e al 60’ e la sua audacia è stata premiata al 60′ quando è arrivato il gol di Giacinti, abile a centrare la porta con un colpo di testa.

Nel finale si sono susseguite occasioni da entrambe le parti, ma l’opportunità più clamorosa è giunta nei minuti di recupero sui piedi di Giacinti, servita da Pirone, ma la sua conclusione è stata abilmente neutralizzata dal portiere avversario.

Abbiamo avuto l’occasione per pareggiare e non siamo stati lucidi – ha dichiarato il tecnico Marino nel post-partita -. Avremmo potuto fare meglio con il vantaggio della superiorità numerica, ma l’esperienza in queste partite conta molto e il Bardolino l’ha fatta pesare. Sono comunque soddisfatto in vista dello scontro diretto di sabato contro il Mozzanica, perché abbiamo dimostrato di essere all’altezza di una squadra esperta come il Bardolino”.

Come preannunciato, a seguire la partita c’era anche il sindaco di Verona, Flavio Tosi, che a fine gara ha partecipato al “terzo tempo” organizzato per ufficializzare il gemellaggio tra i club, premiando anche i centravanti delle due formazioni, Valentina Giacinti e Melania Gabbiadini: “Il gemellaggio tra le due società è un gesto molto bello – ha spiegato Tosi -. È normale che tra due piazze importanti ci sia rivalità ma è fondamentale che tutto resti nella normalità. Gli sfottò fanno parte del calcio, l’importante è non far mai degenerare le situazioni e questa iniziativa servirà a veicolare questo messaggio”.

Ma non c’è tempo per rimuginare sull’occasione sprecata, poiché sabato 19 gennaio le partenopee saranno chiamate nuovamente a scendere in campo, tra le mura amiche dello stadio Collana, alle ore 14.30, contro il Mozzanica, per la seconda giornata di ritorno.

FONTE: www.calciofemminile.it

Luciana Esposito

Riproduzione Riservata