shinystat spazio napoli calcio news Napoli-Palermo, il numero 100 nel destino di due protagonisti azzurri

Napoli-Palermo, il numero 100 nel destino di due protagonisti azzurri


allenamento-cavani-britosI numeri e gli eventi spesso sono destinati ad intrecciarsi per delineare le cifre come chiavi di lettura. Napoli-Palermo di questo pomeriggio vedrà intrinseco nel proprio destino il numero 100 che racchiude in se il leit motive per due dei suoi protagonisti.

Miguel Angel Britos, destinato a partire da titolare anche oggi, farà la sua centesima partita in serie A, traguardo importante per un difensore straniero alle prese con il nostro campionato. Un attestato di fiducia, un importante tassello da aggiungere nel curriculum di un difensore che sta dimostrando di essersi ambientato anche in maglia azzurra,  avvalorando una delle tesi più veritiere per chi sa leggere il calcio, e cioè che un calciatore ha bisogno di giocare e sentire la fiducia intorno a se per dare il meglio, per spingere al massimo facendo leva sulle proprie capacità. Ora l’obiettivo di Britos è consolidarsi tra i titolari con il Napoli e conquistare la maglia celeste della nazionale uruguaiana.

C’è anche il suo connazionale Edinson Cavani che sta per scrivere “100” nella storia azzurra. Ma per il Matador questo numero vorrà dire 100 gol in maglia azzurra, un traguardo incredibile per un campione sbocciato all’ombra del Vesuvio, lasciato e sottovalutato proprio dalla squadra che si affronterà oggi, quel Palermo che si presterà a vittima predestinata per finire sotto il centesimo colpo del bomber azzurro. Si avvicina sempre di più la quota gol di Maradona, il principale obiettivo di Edi, per evidenziare la sua voglia di trascinare questa squadra come fece il pibe de oro, quando l’onda del Sud terrorizzò i potenti club del nord, quando una squadra di calcio si fece simbolo di una città che voleva emergere. E così sia…