shinystat spazio napoli calcio news Alberto Bigon: "Riccardo rimarrà ancora a lungo al Napoli"

Alberto Bigon: “Riccardo rimarrà ancora a lungo al Napoli”


Il mercato del Napoli spaccato in 2: impressionano gli uomini voluti da Mazzarri mentre le idee di Bigon sono sul piede di partenzaL’ex allenatore del Napoli Alberto Bigon e padre del diesse azzurro Riccardo, ha parlato a Radio Kiss Kiss del futuro di suo figlio nel club di De Laurentiis e del campionto di Hamsik e compagni. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “Il 2013 del Napoli è iniziato nel migliore dei modi ancor più considerato che il 2012 si era concluso in maniera non troppo convincente. Sembrava che i meccanismi non fossero più oleati come prima invece la squadra ha dato un segnale positivissimo ancor più considerato che è giunto in un match molto difficile come quello contro la Roma. Se pensiamo inoltre ai due punti di penalizzazione forse restituiti ed alle trasferte che la Juventus dovrà affrontare contro Napoli ed Inter, c’è da sperare bene. Il campionato è apertissimo ed in corsa c’è anche la Lazio, come dissi mesi fa. Sotto l’ombra del Vesuvio non fa differenza inseguire o essere inseguiti poichè i tifosi sono e saranno sempre al fianco della squadra, pronti a trascinarli e motivarli. Cavani-Balotelli sarebbe una coppia fantastica, farebbe faville e piacerebbe a tutti i sotenitori del mondo. Non conosco le operazioni di mercato del Napoli, non parlo mai del lavoro di mio figlio com’è giusto che sia. Sia Armero che Calaiò mi piacciono molto come giocatori e sarebbero due ottimi affare per il club azzurro. Mazzarri? Credo abbia bisogno di un attimo di riposo, è difficile fare l’allenatore per tanti anni a livelli così alti, ci si investe tanto in tensione e salute. Nonostante ciò, credo sia il migliore sulla piazza ma c’è da riflettere bene sul futuro. A prescindere di ciò che faccia, riccardo rimarrà sicuramente nel Napoli. Ha un progetto molto preciso e chiaro da portare avanti con De Laurentiis e per il momento, procede tutto a gonfie vele”.