shinystat spazio napoli calcio news Napoli, tanti doni dalla befana

Napoli, tanti doni dalla befana


m_befana_antonio_2013Il primo fine settimana del 2013 non poteva sorridere di più al Napoli per come sono andate le cose e le tante notizie positive all’orizzonte.

In primis la vittoria roboante sulla Roma ha ridato entusiasmo e vigore alla squadra e ai tifosi, amareggiati a seguito della striscia poco positiva di risultati accumulati fra novembre e dicembre nonostante la vittoria di fine anno a Siena.

Inoltre la vittoria in notturna al San Paolo è stata la ciliegina sulla torta di una giornata calcistica favorevole solamente al Napoli e alla Lazio, per quanto riguarda le prime della classe.

Gli azzurri avevano visto infatti tra l’ora di pranzo e il primo pomeriggio cadere una ad una tutte le principali concorrenti, a discrezione dei biancocelesti.
L‘Inter nell’anticipo delle 12,30 veniva travolta dal ciclone Udinese, la Juventus nel suo abito peggiore cadeva in casa contro la piccolissima Sampadoria del giovanissimo Icardi, la Fiorentina incontrava purtroppo per lei Borriello nel suo giorno migliore.

Gli azzurri hanno così recuperato 3 punti alle prime tre e distanziato gli avversari dello scontro diretto, la Roma, tutto in un solo colpo.

Oltre ai risultati del campo e al miglioramento della classifica pare che il nuovo anno veda rispuntare il sole su quel di Castelvolturno e sulla banda Mazzarri per altre ragioni.

Il Mercato – Il Napoli pare oramai pronto ad abbattersi come un tornando sul mercato invernale mettendo a segno almeno 3 – 4 colpi di livello medio alto.
E’ quasi certo, salvo ripensamenti o complicazioni dell’ultim’ora, l’arrivo di Juan Pablo Armero che andrà a coprire finalmente la fascia sinistra, da anni oramai terra quasi di nessuno, se non per un riadattato in quella zona di campo quale è Zuniga.

La befana porterà quasi certamente anche un graditissimo ritorno per tutti, quello dell’Arciere Emanuele Calaiò.
L’attaccante, oggi al Siena, è stato sicuramente il giocatore più amato del Napoli di De Laurentiis sino a Lavezzi e Cavani, ed è rimasto nel cuore di tutti per la doppia promozione dalla C alla A in due anni e il ritorno in Europa, seppur nel modesto Torneo IntertotoCalaiò arriverà per essere finalmente il vice – Cavani di cui si parla da oramai due anni, comprendo un altro vuoto della rosa.

Il mercato dovrebbe portare quasi per forza di cose anche un centrale difensivo. La scelta oramai sembra cadere tra due: Neto del Siena e Silvestre dell’Inter.

La scelta sul centrale difensivo però sarà subordinata da un’altro evento importante che cadrà in questo gennaio per il Napoli, la decisione della Corte di Giustizia sulle penalizzazioni e le squalifiche inflitte al Napoli e ai suoi due tesserati, Paolo Cannavaro e Gianluca Grava.

Le notizie trapelate nelle ultime ore fanno sperare nel buon esito del ricorso e della probabile riduzione o annullamento del meno due in classifica, che restituirebbe al Napoli una classifica ancor migliore di quella attuale, mettendola seriamente in corsa per il titolo di campione d’Italia.
Si spera inoltre nel rientro anche dei due difensori, in particolare di capitan Cannavaro, titolare inamovibile e uomo importante nello spogliatoio.

Per il Napoli quindi la befana pare aver elargito ottimi doni, tra certezze, favori di classifica, nuovi arrivi e buone notizie. Il nuovo anno pare sia cominciato nel modo migliore e l’entusiasmo. inseguito alle parole di De Laurentiis di ieri sera, di tutto il gruppo sembra proprio come quello di un fanciullo che scarta i regali e mangia i dolciumi della calza.