shinystat spazio napoli calcio news Peluso come Balzaretti e Verratti, no al Napoli

Peluso come Balzaretti e Verratti, no al Napoli


Federico-Peluso-Marco Verratti e Federico Balzaretti, finiti rispettivamente al Paris Saint-Germain e Roma. La musica non sembra essere cambiata in questa sessione invernale con il no di Federico Peluso, difensore dell’Atalanta che ha scelto la Juventus.

Troppi no, di chi è la responsabilità? – Verratti, Balzaretti e Peluso. Tre giocatori che, in questo momento, farebbero comodo al Napoli. Calciatori che avrebbero completato l’organico e che avrebbero permesso agli azzurri di affermarsi con più forza nel ruolo di anti-Juve. Non è arrivato nessuno, tutti hanno preferito mete diverse. Non ha funzionato qualcosa e va capito cosa. Cosa c’è dietro questi rifiuti? Certo le squadre scelte sono di primissima fascia ma il Napoli, ormai da tre stagioni, è ai vertici della Serie A. E allora il problema potrebbe essere di natura economica ma anche questa ipotesi viene a cadere ponendo sotto la lente d’ingrandimento acquisti costosi come quelli di Vargas, Britos e Dzemaili. E allora? Come al solito la verità non risiede solo in un solo posto. La colpa deve essere distribuita equamente tra i due fattori elencati prima, aggiungendone uno: da quando il Napoli si è affidato a Bigon difficilmente è riuscita ad acquistare a fari spenti, una specialità di Pierpaolo Marino. Quando il Napoli si avvicina a qualche giocatore, come sta accadendo per Armero, suonano le sirene di tutta l’Italia calcistica. I prezzi lievitano ed inevitabilmente squadre concorrenti si fanno vive. Il Napoli deve migliorare in questo aspetto, che sembra essere quello più importante.