I tre gol più belli del 2012, al primo posto...

I tre gol più belli del 2012, al primo posto...

pana (4)"The winner is....". Si premia il vincitore di questo 2013, si premia la grande giocata ed il gesto che imprime le proprie orme nella storia dei grandi gol degli azzurri. Dopo aver visto al terzo posto la punizione del matador contro il Dnipro in Europa League, in seconda piazza il diagonale maligno quanto determinante di Hamsik in finale di Coppa Italia contro la Juve, scegliere il gol più bello di questa stagione è stato un lungo districarsi tra splendide realizzazioni, gol fondamentali che lasciavano la scia della loro importanza oscurando aspetti tecnici che ci eravamo ripromessi di mettere da parte, per dare spazio alla minuziosa ricerca dell'estro, della scuola di palleggio, della tecnica sopraffina nella conclusione a rete.

Dopo un'attenta analisi, abbiamo deciso di premiare ancora lui, l'emblema di una squadra che nel 2013 si proietterà alla ricerca di qualcosa di importante, e lo farà con il bomber Cavani in prima fila. Dopo aver conquistato la terza piazza, merita la medaglia d'oro per il gol contro il "suo" Palermo l'8 Gennaio 2012, quando, sullo 0-1, al '53 riceve palla da Hamsik sul versante sinistro della mediana rosanero, ferma il passaggio di sinistro, con l'esterno destro si sposta la palla lateralmente per calciare di interno a giro, consentendo alla sfera di disegnare una traiettoria cadente, con un effetto tale da andarsi ad insaccare sull'estrema sinistra della porta palermitana, andando a fare la barba al palo, lasciando esterrefatti i tifosi di casa posizionati alle spalle della porta difesa dall'estremo difensore di casa, in distensione nel tentativo di raggiungere C_27_articolo_74830_immagineprincipaleuna palla destinata a trafiggere la propria rete in maniera imparabile. Il Matador non festeggia, accoglie soltanto i compagni in un abbraccio di giubilo, senza gesti ne emozioni particolari, ed è spontaneo quindi l'applauso dei tifosi siciliani nei confronti del loro ex idolo, dato via dal proprio presidente forse con troppa nonchalance.

E' un gol da cineteca, mondiale, immenso, che segna l'inizio del 2012, un anno vissuto tra molte luci e qualche ombra, ma che tutto sommato ha dato agli azzurri i gradi di protagonista in campionato ed in Europa. Primo posto ad Edinson per il gol più bello del 2012, premio che si accoda alle lodi e al blasone che l'uruguaiano si è costruito nella permanenza a Napoli sino ad ora, divenendo il grimaldello per aprire le porte che separano il Napoli dalla vittoria.

Ecco le immagini dell'eurogol al Palermo, prima in versione "live" dalla curva napoletana presente al "Renzo Barbera", poi da un'angolazione più consona per apprezzare la preparazione ed il gesto conclusivo per una perla che rimarrà a lungo nella memoria dei tifosi partenopei :

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram