Cavani a Diario Salto: "55 milioni rifiutati per me? Il risultato dei miei sacrifici"

Cavani a Diario Salto:

Relax per Cavani, in forse per l'OlympiacosUn rullo compressore. Il vero centravanti 2.0. Una macchina che macina minuti giocati e, inevitabilmente, produce gol a grappoli. Nelle sfide di vertice e nei campetti di periferia. Senza alcuna distinzione.

Dopo l'ultima gara dell'anno in casa del Siena, Edinson Cavani è volato in patria per trascorrere le vacanze natalizie (rientrerà domenica prossima). Anche lì, nella sua Salto, è voluto scendere in campo per omaggiare la sua gente, nonostante i tanti impegni professionali avuti in questo periodo. L'occasione è stata propiziata da un incontro tra una rappresentativa locale e una formazione di alcuni suoi amici allo stadio "Dickinson". Gioca per gran parte della gara e con la solita generosità, senza risparmiarsi mai. Ai microfoni di Diario Salto confessa: "Amo far felici i miei concittadini, è un modo per restituire loro tutto l'affetto che mi hanno dato".

De Laurentiis qualche giorno fa ha rivendicato le sue strategie per trattenere il numero 7 azzurro, sottolineando di aver rifiutato 55 milioni per la cessione del suo cartellino: "Questo non cambia nulla nel mio atteggiamento - ricorda il Matador - E' il risultato di anni di lavoro a Napoli in cui ho sempre cercato di dare il massimo. Obiettivi per il 2013? Cercare di fare il meglio possibile in ogni competizione, sperando di raggiungere qualche traguardo".

Fonte: Diariosalto.com.uy

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram