Le partite più belle del 2012. Al terzo posto...

Le partite più belle del 2012. Al terzo posto...

napoli lazio 3-0 highlights2012 che va, 2013 che viene. Mancano soltanto cinque giorni al termine di quest'anno, ma il Napoli ha già chiuso i battenti domenica scorsa a Siena con il sorriso stampato sul volto e tre punti fondamentali per il prosieguo della stagione. Una vittoria che rilancia le ambizioni azzurre, ottenuta però giocando forse la peggior partita del 2012: pochi tiri in porta e manovra quasi del tutto assente. Tuttavia, le difficoltà vissute in quest'ultimo periodo non devono far dimenticare le grandi emozioni che gli uomini di Mazzarri hanno regalato alla piazza partenopea. Ripercorrendo la stagione azzurra, Spazionapoli ha scelto per voi le tre partite più belle da ricordare.

Napoli-Lazio 3-0

Quinta giornata di campionato, il San Paolo non è pieno ma ruggisce come sempre. Napoli e Lazio si affrontano in un match di alta classifica, fondamentale nonostante le poche partite disputate. La Juventus già corre, ha conquistato 13 punti sui 15 disponibili e tenta l'allungo sulle inseguitrici. Il pareggio contro la Fiorentina però può permettere ai partenopei di riagguantare la vetta. Azzurri e biancocelesti sono rispettivamente secondi e terzi in classifica, separati da una sola lunghezza.

Pronti via e la Lazio trova la via del goal: calcio d'angolo battuto da Hernanes e rete di Klose. I padroni di casa protestano per un fallo di mano dell'attaccante tedesco, ma Banti lascia correre. Solo l'ammissione di colpa della punta biancoceleste evita lo scandalo e riequilibra le sorti dell'incontro. Il Napoli reagisce con rabbia ed al 19esimo passa in vantaggio: assist di Hamsik per Cavani, tiro dai venti metri deviato da Ciani e palla in rete. Gli ospiti subiscono il contraccolpo e cadono nuovamente al 31esimo minuto sotto i colpi del numero 7 azzurro: lancio millimetrico di Cannavaro, conclusione centrale del Matador che piega le mani di Marchetti e consente agli azzurri di raddoppiare. Nei minuti di recupero del primo tempo, Christian Maggio di testa fallisce il possibile 3-0. Inizia la ripresa, il Napoli gestisce il vantaggio e la Lazio non riesce a pungere. Al 65esimo minuto l'episodio che chiude l'incontro: Campagnaro batte velocemente una punizione nella propria metà campo, lancio per Cavani che scatta sul filo del fuorigioco, si libera di Marchetti ed a porta vuota segna la rete del 3-0. La Lazio a questo punto non c'è più e rischia il tracollo al 77esimo minuto a causa di un calcio di rigore conquistato da Insigne (entrato al posto di Pandev). Sul dischetto si presenta Cavani che calcia il pallone oltre la traversa, ma il pubblico applaude comunque il suo eroe. La partita volge lentamente al termine senza ulteriori sussulti: il Napoli batte la Lazio e vola al primo posto insieme alla Juventus, regalando alla città un entusiasmo contagioso.

A posteriori, il match vinto contro la Lazio è stato fondamentale per una ipotetica qualificazione in Champions League. Una sconfitta infatti avrebbe allontanato ulteriormente il Napoli dalle posizioni di vertice. Tuttavia, il campionato è ancora lungo e non è dato sapere quali sorprese potrà riservare da qui a maggio.

Nei prossimi giorni scopriremo il secondo gradino del podio...

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram