C'è chi soffre e chi si fa notare..

C'è chi soffre e chi si fa notare..

imagesCABMJPXIIl Napoli soffre, e contro le piccole si perde e ci si arrabbia. Ci si arrabbia perché? Perché da queste squadre, viene fuori sempre qualche personaggio ignoto che fa il “gol della vita.” La casualità diventa un caso! L’occasione fa l’uomo ladro: un gol al Napoli è un riscatto per molti e visibilità per tutti. Per alcuni, come Pato, è “solo” gol d’esordio. Sulla responsabilità, se sia del castigatore-fortunato di turno o di qualcun altro è un aspetto che non vogliamo approfondire. Sappiamo però che il binomio gol d’ignoto e sconfitta è quasi una costante per la squadra di Mazzarri.

Probabilmente, fare gol al Napoli, e per giunta al San Paolo è un sogno per tutti i calciatori! Poi, se è una questione di “scienza”, e per tradurre in italiano questo concetto dovremmo appellarci al professor Enzo Fischietti, non lo sappiamo.. Evidentemente, però, i quasi cinquemila utenti iscritti alla pagina Facebook Calciatori che cacciano la scienza contro il Napoli può farci riflettere su quanto sia popolare il nostro caso! A questo punto non ci resta che fare qualche nome e riportare qualche evento eclatante!

La lista è molto lunga! Il primo nome che vogliamo fare è quello di Davide Moscardelli, attaccante di riserva del Chievo, che nella scorsa stagione si è reso protagonista con un gran gol. Ed è vittoria del Chievo per 2-0. Marcelo Estigarribia, nel 3-3 di Napoli-Juventus della stagione 2011-2012, segna il suo primo gol in Serie A con la maglia bianconera dopo aver segnato il suo ultimo gol ufficiale in Paraguay nel 2008. Stessa stagione: Gobbi e Modesto per Napoli-Parma, girone di andata, risultato di 2 a 1 per gli emiliani. Jorquera (Genoa), Marchese (Catania), Radovanovic (Novara), Bertolacci e Giovanni Marchese che segna il suo primo gol in serie A (gol del momentaneo 1-1)  per Catania-Napoli che finisce 2-1,  si aggiungono alla lista. E c’è ancora Popescu del Cesena, 18enne rumeno, che esordisce in Napoli-Cesena di Coppa Italia segnando il suo primo gol con la maglia dei romagnoli; Robert Acquafresca, con una sua rete il Bologna guadagna un punto in casa Napoli. Nota dolente degli ultimi episodi: Konè, (serve dirlo?) del Bologna. Si chiama Pasquale Padalino, attualmente allenatore, però, il vero giustiziere del Napoli, a segno contro i partenopei con il Foggia, il Bologna, la Juve e l'Inter....

Sicuramente qualcuno ci è sfuggito, e il discorso non può che concludersi con un gran bel punto esclamativo e un bel: Mah!

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram