Scopriamo il Viktoria Plzeň, l'avversario degli azzurri ai sedicesimi

Scopriamo il Viktoria Plzeň, l'avversario degli azzurri ai sedicesimi

FC-Viktoria-PlzenL'urna di Nyon ha indicato il Viktoria Plzeň come avversaria del Napoli ai sedicesimi di Europa League. Un sorteggio benevolo, verrebbe da dire, considerando che le altre due alternative rimaste si chiamavano Olympique Lione e Chelsea. Spazionapoli mette sotto la lente d'ingrandimento la squadra Ceca, rinata calcisticamente solo negli ultimi anni.

La storia - Nel 1911 il club viene fondato con il nome di SK Viktoria Plzeň ma per diversi anni, causa guerre mondiali, risulta molto difficile fare calcio in Repubblica Ceca ed il Viktoria stenta ad esplodere ad altissimi livelli. Nel 1992 la denominazione viene cambiata in Football Club Viktoria Plzeň, quella attuale. Molte stagioni vengono vissute tra alti e bassi, buoni campionati e rovinose retrocessioni. Solo negli ultimi anni, la squadra del presidente Adolf Sadek riesce a togliersi grandi soddifsazioni. Nel 2011, a 100 anni dalla fondazione del club, il Viktoria riesce a conquistare il campionato ceco, dominandolo dalla prima all'ultima giornata. Grazie a questo trionfo, abbinato ai successi in Coppa e Supercoppa della Repubblica Ceca, la squadra guidata da Pavel Vrba, riesce a farsi conoscere all'Europa grazie ad una partecipazione, lo scorso anno, alla Champions League nel girone con Milan e Barcellona.

Lo stadio - Lo Stadion mesta Plzne è stato costruito nel 1955 nel parco Štruncových con una capacità di 25.000 spettatori. Nella stagione 2002/2003 è stato restaurato riducendo la capienza a 7.136 posti.

La squadra e la guida tecnica - La rosa è guidata dal tecnico ceco Pavel Vrba, in carriera premiato l'allenatore dell'anno del campionato ceco per ben due volte, e vincitore di due campionati cechi, di cui uno proprio con la squadra di Plzen. La squadra molto spesso risulta ben organizzatain fase difensiva ma ha giocatori molto interessanti dalla cintola in su: tra tutti Horvath, autore di tre reti nella fase a girone di questa Europa League, ed il rappresentativo attaccante Bakos.

Il girone di Europa League - Non era semplice arrivare primi in un gruppo dove bisognava vedersela contro i campioni in carica dell'Atletico Madrid. Infatti, proprio contro quest'ultimi l'unica sconfitta di un girone giocato alla grandissima. Quattro vittorie, undici gol segnati, solo quattro subiti, ben sette giocatori che hanno gonfiato la rete e due rimonte. Storico il successo, nel proprio stadio, contro la squadra di Simeone. Una vittoria che ha consegnato il primo posto alla squadra di Vrba.

I precedenti con squadre italiane - In casa propria, contro Milan (l'anno scorso) e Juve (Coppa Europea centrale nel 1935), uniche squadre del Bel Paese ad affrontare i cechi, il Viktoria non ha mai perso: 2-2 con i rossoneri, 3-3 con i bianconeri. In trasferta invece solo sconfitte: 2-0 al San Siro ed addirittura 5-1 a Torino. Dunque, mai un successo contro le italiane e questo fa sicuramente ben sperare.

Le immagini del successo del Viktoria Plzen contro l'Atletico Madrid

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram