RI-LIVE - Pranzo di Natale del Napoli a Villa D'Angelo

RI-LIVE - Pranzo di Natale del Napoli a Villa D'Angelo

29543_10200208318718641_1921108807_n

Prima che gli azzurri cominciassero il banchetto, non sono mancati cori e critiche verso la società e le gestioni degli ultimi incontri da parte di Mazzarri. Si spera che questo finale negativo del 2012 sia solo una casualità.

Il servizio d'ordine fa fatica a contenere la folla che acclama l'arrivo di Edinson Cavani. Con lui, Miguel Angel Britos.

Paolo Cannavaro, fiancheggiato da Salvatore Aronica, si mostra disponibile e sorridente come suo solito nonostante il brutto periodo influenzato dalle vicende extracalcistiche. Qualche minuto dopo fa la sua comparsa Federico Fernandez.

Una fiammante Audi conduce Hugo Campagnaro nel parcheggio del lussuoso ristorante.

Look estremamente giovanile per Goran Pandev, accompagnato dalla presenza di Christian Maggio, Antonio Rosati e Marco Donadel.

Valon Behrami Andrea Dossena arrivano a bordo della medesima vettura.

Giandomenico Mesto è il primo calciatore azzurro a presentarsi a bordo della sua Smart, seguito a ruota da un Marek Hamsik dallo stile impeccabile.

Poco dopo, sopraggiunge il presidente Aurelio De Laurentiis sotto gli occhi delle forze dell'ordine schierate per l'occasione.

I primi ad arrivare sono il direttore sportivo Riccardo Bigon e l'addetto stampa Guido Baldari.

Il "day after" della clamorosa sconfitta casalinga contro il Bologna vedrà la società azzurra presso la splendida location di Villa D'Angelo in via Aniello Falcone al Vomero per i consueti auguri natalizi. Secondo l'edizione odierna de Il Mattino, è  previsto un corposo menù: l'entrata dello chef prevede gamberi in pastella soffiata su crema di piselli e bacon croccante, l'antipasto perla di branzino ripiena di scarola alla partenopea su guazzetto leggero di crostacei e molluschi. Primo piatto con raviolini di melenzana bianca e basilico su ragù di scorfano e pecorino sardo, secondo con medaglione di manzo farcito con provolone del monaco e pomodoro secco con crudo di spinaci e noci. Aperitivo con le birre artigianali Maneba e le pizze fritte di Enzo Coccia della pizzeria «La Notizia» e un omaggio con i bocconcini e le trecce del caseificio Marrandino che formeranno una N con il simbolo del Napoli. Prima della torta augurale Crema Chanthily e fragoline della pasticceria Blue Moom di San Marcellino, un dessert del pasticciere Tonino Maresca del ristorante il Mosaico 2: babà tostato con crema di leche sudamericana. Vini dell'azienda Mastroberardino: il Novaserra Greco di Tufo 2011, il Redimore Aglianico 2010 e il Melizie Passito 2009 accompagneranno ogni portata.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram