17a Giornata: Milan e Juventus in scioltezza, occhio al derby di Toscana. Zeman cerca il pokerissimo a Verona, l'Inter il tris a Roma

17a Giornata: Milan e Juventus in scioltezza, occhio al derby di Toscana. Zeman cerca il pokerissimo a Verona, l'Inter il tris a Roma

Serie A 2

Non solo Napoli v Bologna, ma tanti altri temi interessanti dettati dalle partite della 17a giornata di Serie A. Fari puntati sul big-match dell'Olimpico tra Lazio ed Inter, ma anche Chievo v Roma, Udinese v Palermo e Genoa v Torino potrebbero regalare partite ricche di gol e spettacolo. Facili, almeno sulla carta, gli impegni di Juventus e Milan.

 

UDINESE v PALERMO (Sabato 15 Dicembre, ore 18.00)
Gasperini si gioca il tutto per tutto al Friuli; non dovesse fare risultato la sua panchina potrebbe anche saltare. Ad Udine non sarà facile, contro una squadra galvanizzata dalle due vittorie consecutive in campionato, che fanno pari alle due sconfitte dei rosanero. Il pronostico rimane tuttavia incerto anche se la banda-Guidolin parte sicuramente avvantaggiata.

 

LAZIO v INTER (Sabato 15 Dicembre, ore 20.45)
Scontro tra due formazioni in buona salute. La lazio, tra campionato ed Europa League, non perde da sette gare, i nerazzurri hanno fatto bottino pieno nel doppio turno casalingo (Palermo e Napoli), ma in trasferta invece c’è qualche carenza, dove non si vince dalla storica trasferta dello Juventus Stadium. Se a questo fattore uniamo il ruolino di marcia casalingo della squadra di Petkovic (ultima sconfitta il 23 Settembre contro il Genoa), il piatto della bilancia pende a favore dei biancocelesti.

 

FIORENTINA v SIENA (Domenica 16 Dicembre, ore 12,30)
Derby di mezzogiorno tra i viola in flessione dopo il pari interno con la Samp e la scoppola dell’Olimpico ed il Siena, che tanto meglio non se la passa, ma che è però squadra tignosa e capace di risultati clamorosi. Nella squadra viola rientra Jovetic, giocatore che può fare la differenza in qualsiasi partita. Sulla carta non c’è partita, ma occhio alle sorprese.

 

CATANIA v SAMPDORIA (Domenica 16 Dicembre, ore 15.00)
Due squadre dal rendimento altalenante. Gli isolani però sono reduci dalla bella vittoria in rimonta a Siena, mentre la squadra di Ferrara, dopo qualche cenno di risveglio con la vittoria del derby ed il pari di Firenze, è ripiombata nell’oblio con la sconfitta interna ad opera dell’Udinese. Etnei favoriti anche per le numerose defezioni a cui deve far fronte Ferrara, privo di Munari, Gastaldello e Maxi Lopez.

 

CHIEVO v ROMA (Domenica 16 Dicembre, ore 15.00)
La dottrina zemaniana sembra aver fatto breccia nella squadra, arrivata a quattro vittorie consecutiva in campionato, a cui va aggiunta la qualificazione in Tim Cup contro l’Atalanta. A Verona, su un campo presumibilmente ghiacciato, o quantomeno poco praticabile, sarà difficile contro il Chievo galvanizzato dal doppio exploit esterno consecutivo (Genoa e Cagliari) e trascinato da un Paloschi in forma strepitosa. Partita aperta ad ogni soluzione.

 

GENOA v TORINO (Domenica 16 Dicembre, ore 15.00)
Grifoniche vengono da ben otto sconfitte nelle ultime nove gare, e contro il Toro sarà una verifica importante, i granati infatti riescono a fare meglio fuori casa che all’Olimpico. Ai granata mancherà il pilastro difensivo Ogbonna, una lacuna di cui i rossoblu potrebbero e dovrebbero approfittare, altrimenti sarà notte fonda e probabilmente  l’addio di Delneri alla panchina.

 

JUVENTUS v ATALANTA  (Domenica 16 Dicembre, ore 15.00)
Partita che sulla carta si preannuncia a senso unico. L’Atalanta fuori casa non riesce a convincere ed inoltre potrebbe pesare anche la pesante sconfitta rimediata in Tim Cup dalla Roma. Juventus che invece viaggia sulle ali dell’entusiasmo per il ritorno di Conte in panchina, qualificazione in ghiacciaia sia in Champions che in Tim Cup e la mini fuga in campionato (+4 sull’Inter) che si spera di incrementare, attendendo buone nuove da Roma.

 

MILAN v PESCARA (Domenica 16 Dicembre, ore 15.00)
Anche al Meazza partita dal pronostico unidirezionale. Troppo netto e marcato il divario tecnico tra le due squadra. Magari un mese fa, con un Milan in crisi aperta il Pescara poteva pensare di strappare un punticino al Meazza. Oggi, con El Shaarawy in forma strepitosa e con un morale ritrovato dopo gli ultimi risultati positivi, davvero c’è poca storia. In altri casi, si griderebbe “Clamoroso a San Siro”.

 

PARMA v CAGLIARI  (Domenica 16 Dicembre, ore 15.00)
Due squadre che in questo momento stanno attraversando un periodo di scarsissima vena. Due sconfitte di fila per il Parma, più l’eliminazione in Tim Cup in settimana, mentre sono tre le sconfitte consecutive per i sardi, a cui adesso la classifica comincia a (ri)diventare pericolosa. Partita in cui potrebbe prevalere la paura di perdere e la voglia di non farsi troppo male.

 

 

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram