Mercato partenopeo: sirene russe sul "guerriero", due obiettivi di Bigon si allontanano

Mercato partenopeo: sirene russe sul

La sosta natalizia sta per arrivare e dunque con lo stop al campionato riaprirà la giostra del calciomercato. Pastiere, struffoli e tante trattative che terranno occupati i milioni di appassionati di calcio in questo periodo di feste. Il Napoli vive un momento di grande entusiasmo, la classifica è ottima ma la prima parte di stagione ha confermato che c'è bisogno di qualche accorgimento all'interno delle seconde linee. Il mercato, però, è fatto anche di magnati che cercano di strappare i miglior giocatori delle varie società a suon di milioni, di affari mancati e poi rimpianti, di acquisti sorprendenti. In ogni caso ne vedremo delle  belle.

Salvate il "guerriero" Valon - Arrivato per sostituire Gargano, un titolarissimo di Mazzarri, ha trovato la sua giusta dimensione in pochi mesi, guadagnandosi gli attestati di stima della critica e dei tifosi: Valon Behrami. Ci mette l'anima e questo piace ai Napoletani, che in lui vedono il loro "guerriero". Un appellativo che piace tanto allo stesso Valon. Le sue prestazioni sono state apprezzate anche all'estero e dalla Russia, secondo il portale 4.4.2.com, il Cska Mosca sta valutando la possibilità di offrire 12 milioni di euro ad Aurelio De Laurentiis per il centrocampista svizzero. Offerta che dovrebbe essere respinta senza appelli dal patron azzurro.

El Wachiturro, da realtà a sogno - Riccardo Bigon era in prima fila, l'aveva letteralmente scoperto. L'aveva scelto tra i giovani talenti che vestono la casacca del Racing di Avellaneda. L'erede di Angel Di Maria secondo molti, quello di Ezequiel Lavezzi per i Napoletani. Un grande colpo se non fosse che il direttore sportivo partenopeo non ha mai chiuso la trattativa. El Wachiturro ha continuato ad impressionare ed ha attratto le sirene di mezza Europa: Barcellona, Liverpool ed infine anche Porto. La squadra portoghese è maestra nel prendere giocatori giovani per poi farli maturare e venderli a prezzi esorbitanti, ed in più ha già soffiato Juan Iturbe al club azzurro. Abola riporta l'indiscrezione che Eduardo Rossetto, uno dei rappresentanti di Ricardo Centurion, era a Oporto. Tutto confermato dal diretto interessato: "Sono a Oporto per vedermi con i dirigenti, ma non dico altro", che il talento Racing vada in Portogallo già a Gennaio?

Il tesoro di Cairo, due big su di lui - Angelo Ogbonna è il futuro, ed anche il presente, della Nazionale italiana. Con il suo piede sinistro rientrerebbe perfettamente nella difesa a 3 di Walter Mazzarri. Tanta qualità, velocità e quel pizzico di personalità che non fa mai male. La controindicazione sta nel prezzo: più di 13 milioni secondo il presidente del Torino, Cairo. Un prezzo che secondo il portale Talksport, il Milan e lo United sarebbero pronte addirittura a superare tale cifra arrivando a 16.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram