La Juventus ritrova Conte. Pescara e Genoa, la sconfitta è fatale. Roma e Fiorentina, lo spettacolo è di casa

La Juventus ritrova Conte. Pescara e Genoa, la sconfitta è fatale. Roma e Fiorentina, lo spettacolo è di casa

Non solo Inter v Napoli, ma la 15a di Serie A regala sicuramente altri interessanti spunti di riflessione. Dal ritorno di Conte sulla panchina della Juventus all'affascinante Roma v Fiorentina, sinonimo di gol e spettacolo. Occhio anche alle zone basse della classifica, dove Pescara e Genoa si giocano una buona fetta di permanenza in A.

 

ATALANTA v PARMA (Sabato 8 Dicembre, ore 18)
La squadra di Colantuono è in crisi di risultati, reduce da tre sconfitte consecutive, e la partita col Parma potrebbe essere propizia visto il rendimento esterno dei ducali, a digiuno di vittorie lontano dal Tardini dal 28 Ottobre (3-1 in casa del Torino).
Potrebbe scapparci anche un pareggio, in quanto due buone squadre costituiti da organici quasi speculari.

ROMA v FIORENTINA (Sabato 8 Dicembre, ore 20,45)
La Roma vuole confermare il suo ottimo stato di forma contro la Fiorentina e portare a quattro la striscia di vittorie consecutive. Non sarà facile contro la Fiorentina, una delle migliori formazioni del campionato, nella quale dovrebbe ritornare Jovetic, anche se non dal primo minuto. Sfida che si preannuncia spettacolare e ricca di reti.

TORINO v MILAN (Domenica 9 Dicembre, ore 15)
Archiviato il discorso Champions, il Milan si rituffa nel campionato dove andrà a far visita il Torino, squadra dal rendimento assai altalenante. Una partita che si annuncia equilibrata, a dispetto dell'evidente gap tecnico che intercorre tra le due formazioni. Se il Torino piange, il Milan non ride di certo, ma a differenza dei granata può contare sul capocannoniere della Serie A, El Shaarawy, attualmente l'unico capace di decidere da solo un match.

PESCARA v GENOA (Domenica 9 Dicembre, ore 15)
Due squadre in crisi, sia di gioco che di risultati. Due squadre che hanno cambiato allenatore ma dai quali non hanno trovato finora alcun beneficio. Chiaro che serve una vittoria da ambo i lati per cambiare il passo e rimettersi in corsa per la salvezza. Un pareggio non serve a nessuna delle due; non è l'ultima spiaggia, ma lo scenario potrebbe diventare davvero avaro di prospettive.

SIENA v CATANIA (Domenica 9 Dicembre, ore 15)
Il Siena ha il dovere e l'obbligo di sfruttare il turno casalingo contro il Catania, squadra che non riesce ad avere lo stesso rendimento in trasferta così come tra le mura amiche.  Gli etnei non vincono lontano dal Massimino dal lontano Febbraio, e proprio in casa del Siena (1-0, gol di Lodi). Una cabala che potrebbe ripetersi anche domani, per la legge dei grandi numeri. In Toscana fanno gli scongiuri, naturalmente.

CAGLIARI v CHIEVO (Domenica 9 Dicembre, ore 15)
Il Chievo, dopo l'exploit di Marassi cerca il bis all'IS Arenas, dove il Cagliari cerca di tre punti dopo un periodo di forma non proprio brillantissimo. Tre sconfitte e due pareggi nelle ultime cinque gare che hanno risucchiato gli isolani di nuovo  nelle zone calde della classifica. Almeno, la qualificazione in Coppa Italia ha dato morale alla squadra del duo Lopez-Pulga che adesso deve ripetersi in campionato.

PALERMO v JUVENTUS (Domenica 9 Dicembre, ore 15)
La Juventus ritrova Conte in panchina, dopo aver scontato i quattro mesi di squalifica. Il tecnico leccese ritrova il suop posto a bordo campo nella delicata trasferta di Palermo, in casa di una squadra che deve assolutamente risollevarsi dalle zone basse della classifica. La qualificazione in Champions potrebbe essere uno stimolo per tornare dal Barbera a bottino pieno, ma anche un fattore che potrebbe portare stanchezza nella gambe dei bianconeri.

SAMPDORIA v UDINESE (Lunedi 10 Dicembre, ore 19)
Il primo posticipo del lunedi vede impegnate la Sampdoria reduce da un buon pareggio a Firenze e l'Udinese, che giovedi ha salutato l'Europa League, sconfitta in casa dal Liverpool. La squadra di Guidolin non sembra molto brillante in questa fase della stagione e i blucerchiati potrebbero approfittare della situazione, sebbene ancora dilaniati dalle molteplici assenze. Partita senza pronostico.

BOLOGNA v LAZIO (Lunedi 10 Dicembre, ore 20,45)
Secondo posticipo dove i felsinei cercano punti importanti per poter allontanarsi dalla zona retrocessione, e lo faranno contro la Lazio in un ottimo periodo derivato da tre vittorie nelle ultime quattro partite alle quali si aggiunge la schiacciante vittoria in Slovenia, a Maribor. Sulla carta Lazio favorita, ma sulla partita pende anche un'importante incognita meteo che potrebbe cancellare la disparità tecnica tra le due compagini.

 

 

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram