shinystat spazio napoli calcio news De Sanctis sul "caso Buffon": "C'è stata mancanza di sensibilità. A Juventus-Napoli ci penseremo da mercoledì"

De Sanctis sul “caso Buffon”: “C’è stata mancanza di sensibilità. A Juventus-Napoli ci penseremo da mercoledì”


Imperversa la polemica, in seguito alla divulgazione della notizia del forfait di Gianluigi Buffon, in vista dell’ impegno della Nazionale italiana contro la Danimarca. Il portiere bianconero , quindi, lascerà in affido i pali al suo “prossimo rivale” Morgan De Sanctis. 

Infatti, i due, si incontreranno nuovamente, ma da rivali, il prossimo sabato allo Juventus Stadium, allorquando avrà luogo la tanto agognata sfida tra Juventus e Napoli, poiché, attenendosi alle dichiarazioni divulgate nelle ultime ore, l’estremo difensore bianconero dovrebbe riuscire a recuperare dall’ infortunio che lo impossibilita a scendere in campo stasera, sufficientemente in tempo per poter prender parte al big match tra le due attuali capolista del Campionato italiano.

C’è chi storce il naso, al cospetto del suddetto infortunio, tendendo a riscontrare strane coincidenze, tendendo, così, a lasciar intendere una tacita volontà di voler tutelare Buffon, consentendogli di preservare energie in vista della delicata e topica partita di sabato. 

Ma a gettare acqua sul fuoco delle polemiche, provvedendo, così, a smorzare i toni e placare gli animi, ci ha pensato proprio, l’altro portiere, Morgan De Sanctis: “”Ho visto bene Gigi in allenamento. Ha fatto le cose che doveva e il muscolo sembra aver reagito adeguatamente. Ad ogni modo, nell’eventualità sono pronto a dare il mio contributo. Di certo, l’ultima parola è di Gigi. Nella massima serenità. Ho trovato assurde alcune allusioni, il rammarico in noi è forte. C’è stata una mancanza di sensibilità da più parti, si è andati a intaccare la professionalità di gente che ha sempre lavorato duro in Nazionale. Sì, questi discorsi ci mortificano. La maglia azzurra è troppo importante per il nostro gruppo, vogliamo conquistare al più presto la qualificazione al Mondiale brasiliano, e l’impegno con la Danimarca è fondamentale in questo senso. A Juventus-Napoli ci penseremo da mercoledì, e mi sembra già tanto per una gara che non andrebbe ulteriormente caricata di tensioni. Ne abbiamo anche parlato fra di noi a Coverciano, e non si può dire che siamo rimasti indifferenti alle varie polemiche. Pensi sempre di poterti confrontare su livelli alti, con intelligenza superiore, e invece ci siamo trovati di fronte a valutazioni che non possono non offenderci professionalmente. Dispiace parecchio sentire parlare di condizionamenti vari a questi livelli. E anche i media hanno cavalcato un po’ troppo la situazione. Voi fate il vostro mestiere, non voglio discuterlo. Comunque, sapete cosa penso di internet, per me è solo realtà virtuale. Ai tifosi dico: voi fate i tifosi, che noi facciamo i giocatori.

FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT