shinystat spazio napoli calcio news Un'infinità di polemiche, un'unica certezza: a Torino temono il Napoli

Un’infinità di polemiche, un’unica certezza: a Torino temono il Napoli


Ancora un attacco nei confronti del Napoli. Il sito tuttojuve.com ha riportato questa mattina due interviste rilasciate da Walter Mazzarri nelle quali, a loro dire, risultano diverse incongruenze e si evince la voglia del mister azzurro di mettere “le mani avanti”. Nella prima, datata 7 ottobre 2012, il tecnico livornese afferma: “Tra due settimane andremo a Torino dove la Juve è imbattibile. Cercheremo di fare qualcosa di speciale anche se loro sono favoriti. La Juventus è nettamente favorita. Peraltro noi avremo moltissimi giocatori in giro per le Nazionali e quindi non potrò provare certi meccanismi che ho visto un po’ arrugginiti. Certo anche la Juve ha molti giocatori convocati ma sono sempre cose scomode per gli allenatori”. 

Nella seconda, datata 9 ottobre 2011, Mazzarri dichiarava: “Noi, Inter, Milan facciamo la Champions. Portano via otto-dieci punti. Buffon che è un ragazzo intelligente, dice che il Napoli gli piace ma fa la Champions. E non sottovalu­terei la Roma, è un grande club, sta comin­ciando a giocare come vuole il suo allenato­re». Ma qual è la favorita? «La Juve, perché non ha le coppe. Io se al­leno tutta la settimana posso incidere di più sui giocatori».

Le interpretazioni sono soggettive: la gara tra Juventus e Napoli arriva dopo due settimane di stop, senza dunque essere condizionata da impegni nelle coppe europee, ma dalle gara delle varie Nazionali. I bianconeri non perdono in campionato da 45 turni, dunque restano favoriti (giocando per di più in casa) e la tesi di Mazzarri non sembra affatto campata in aria. Lo stesso Buffon, dal ritiro della Nazionale, ha affermato: “Il Napoli non ha la Champions, ma noi siamo favoriti. E’ inutile nasconderci”. Tuttavia, a prescindere da ciò, una cosa sembra evidente: la voglia di creare polemiche ed accendere una sfida che, si sa, accesa lo è già di suo. Evidentemente a Torino la storia dei 28 scudetti di differenza tra bianconeri e partenopei non tira più: il Napoli è lassù in classifica, a pari punti con la vecchia signora, e questo fa paura…