shinystat spazio napoli calcio news Agente Insigne: "Under? Non è una bocciatura"

Agente Insigne: “Under? Non è una bocciatura”


Il colore è sempre lo stesso, l’azzurro. Ma la formazione, questa volta, cambia. Lorenzo Insigne è passato nuovamente trai piccoli, nelle convocazione della Nazionale Under 21 di Mangia. Il talento napoletano torna quindi a vestire la maglia dell’Under, dopo la bella prestazione tra la formazione maggiore. “Ma non è una bocciatura”, ci tiene a precisare a TMW Fabio Andreotti, agente del calciatore. “E’ stato deciso di mandarlo con l’Under 21 probabilmente perché in questo momento la gara degli Azzurrini è più delicata rispetto a quella della Nazionale maggiore. Probabilmente Mangia e Prandelli si saranno confrontati sul tema ed è stata presa questo tipo di decisione. Anche questo è motivo di soddisfazione. Non penso che sia assolutamente una bocciatura da parte di Prandelli”.

Contropiede con l’Udinese, si è scoperto un Lorenzo egoista. “Credo che bisogni contestualizzare il tutto. Lorenzo si è trovato lanciato in contropiede ed all’ingresso in area ha scelto di calciare piuttosto che servire Cavani. E’ stata una scelta di puro istinto, se avesse fatto gol non ci sarebbero state tutte queste voci. E’ stata una scelta presa in una frazione di secondo, tutto qua”.

“La sua condizione fisica? Nei giorni scorsi aveva avuto un piccolo risentimento all’adduttore, ora però è al meglio. Anche contro l’Udinese è stato molto vivace e brillante da un punto di vista fisico”.

E la brutta sconfitta con il Psv in Europa League? “Chiaramente tutta la squadra è rimasta delusa dal brutto risultato, non va però dimenticato che il PSv è una squadra importante . Una serata storta può capitare a tutte le squadre”.

Speriamo. Speriamo che la serata storta sia già capitata. Perlomeno abbiamo saldato i conti con la fortuna in vista del 20.

Raffaele Nappi