shinystat spazio napoli calcio news Napoli v Fiorentina 2-1, le pagelle

Napoli v Fiorentina 2-1, le pagelle


 

SERIE A TIM 2012-2013
2° Giornata
Stadio San Paolo, Napoli
NAPOLI v FIORENTINA 2:1

 

Le pagelle

 

DE SANCTIS 6: Nel primo tempo non deve effettuare grossi interventi, ma è molto impreciso nei rinvii, complice ovviamente il terrificante terreno di gioco, o presunto tale. Nella ripresa si esibisce in un buon intervento su Roncaglia, ma sul gol di Jovetic dà l’impressione di partite un attimo in ritardo.

 

CAMPAGNARO 5,5: E’ quasi perfetto quando deve giocare sull’anticpo, sia su El Hamdaoui, sia su Jovetic, ma i problemi sorgono quando i succitati lo puntano nell’uno contro uno, craendogli non pochi problemi, In fase di appoggio fa sentire il suo peso, anche se talvolta è confusionario. Sul gol, è in ritardo sulla marcatura.

 

CANNAVARO 7: Buonissisa prestazione del capitano, che abusa come sovente accade del lancio lungo, ma con una precisione a cui non eravamo abituati. In copertura non sbaglia niente, spazzando via tutto lo spazzabile, lasciando davvero poco alle due punte viola. Inappuntabile.

 

BRITOS 7: Ottima anche la prestazione dell’uruguaiano, piacevole conferma dopo Palermo, Sempre preciso ed elegante in disimpegno, controlla egregiamente El Hamdoaui, quando circola delle sue parti. Si pone ad argine sul centro sinistra, impegnandosi anche nella fase di costruzione dell’azione.

 

MAGGIO 5,5: Il disastroso terreno di gioco gli impedisce di sgroppare alla sua maniera. Inoltre deve tenere a bada Pasqual, in un duello senza vincitori ne vinti. Nell’unica occasione in cui si fa vedere, è poco lucido al momento della rifinitura, vanificando la buona chance da lui stesso costruita.

 

BEHRAMI 5,5: Generosità e dinamismo non gli fanno difetto, ma la sorpresa, purtroppo in senso negativo, è la sua propensione all’errore in appoggio. Sul terreno infido del San Paolo è un’attenuante, ma nel primo tempo, imprecisioni a parte, gira troppo spesso a vuoto tra le maglie del centrocampo viola.

 

DZEMAILI 6,5: Primo tempo insufficiente, schiacciato dal ritmo dei palleggiatori viola. Non riesce mai a prendere in mano il centrocampo ed a far salire il centrocampo. Sale il suo rendimento con l’ingresso di Inler ed il suo, conseguente, ritorno alla posizione di interno destro. Il gol è un bel premio alla sua prestazione, via via crescendo, con un bel sinistro forse non irresistibile, ma efficace.

 

HAMSIK 6,5: Ha il merito, enorme, di aver sbloccato una partita, che poteva incanalarsi su binari avversi. Praticamente assente nel primo tempo, soffre più degli altri l’impraticabilità del campo, che non si consente mai di illuminare la scena, complice anche Romulo che lo controlla a distanza. Nella ripresa il suo unico “graffio”, quel colpo di testa-spalla che accarezza il palo interno e termina in rete. Decisivo.

 

ZUNIGA 6,5: Vince il “derby” colombiano con Cuadrado, a cui non lascia mai terreno fertile per scendere e far male, ma anzi è spesso lui a fare la parte del leone, percuotendo con vigore sull’out sinistro.Una prestazione solida e senza sbavature.

 

INSIGNE 6: Cerca di coprire tutto il fronte offensivo azzurro, giocando alle spalle di Cavani. Viene spesso cercato con lanci lunghi, e non è una grande idea considerata la sua non imponente stazza. Procura due gialli per Tomovic e Roncaglia e batte la punizione che da vita al vantaggio azzurro. Non riesce mai ad andare alla conclusione, ma per il momento va bene così.

 

CAVANI 6: Pochi rifornimenti, in una partita per lui davvero strana, fatta più di interventi difensivi che di conclusioni verso la porta avversaria. Non riesce a trovare la profondità, bene arginato dal trio difensivo viola, ma contribuisce ad aizzare una muraglia contro le schermaglie della Fiorentina. Per il gol, ci si rivede al prossimo giro.

 

INLER 6,5: Entra e si piazza davanti alla difesa, dando più nerbo nella zona nevralgica del campo, fino al suo ingresso povera di fosforo. Non è un caso che il gol dl vantaggio arrivi dopo pochi minuti dalla sua entrata in campo. La sua presenza c’è e si vede.

 

VARGAS S.V.: Pochi palloni, qualche spunto e poco più, in un contesto di gioco che non poteva in nessun modo giovargli. Si è impegnato, comunque, in pressing per tenere alta la squadra.

 

DONADEL S.V.: Pochi minuti per il biondo centrocampista, ma importanti per dare ulteriore sostanza al centrocampo altrimenti in debito di ossigeno.

 

 

MAZZARRI 6,5: La formazione iniziale ha palesato qualche perplessità, soprattutto a centrocampo dove Dzemaili non è un regista puro e si è visto, mentre Behrami non ha ancora una padronanza completa del ruolo. La squadra ha sofferto per un tempo intero, non andando mai al tiro. Per fortuna, ha aggiustato la macchina in corsa, rimettendo Inler in cabina di regia, e poi facendo entrare Vargas e Donadel al momento opportuno.



ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl