shinystat spazio napoli calcio news Pandev in lacrime: "Non ho offeso nessuno"

Pandev in lacrime: “Non ho offeso nessuno”


Un boccone troppo amaro da mandar giù. Il tempo passa ma la delusione, lo scoramente in casa azzurra è unanime. Troppo forte l’idea di aver partecipato ad una gara già scritta accoppiata anche dal dazio che il Napoli potrebbe pagare dopo la disfatta di Pechino. Oltre a Zuniga, Pandev e Mazzarri in attesa di conoscere l’entità delle squalifiche per le espulsioni subite, la società azzurra sarà diffidata e multata per aver disertato la premiazione cinese. Segno di protesta tangibile, così come il silenzio stampa fortemente voluto da De Laurentiis e Bigon. Idea dettata anche dalla rabbia che gli azzurri avevano ancora in corpo e vista più come censura per evitare altre possibili squalifiche. La sanzione che potrebbe far più male sarebbe quella di Goran Pandev: espulsione diretta e frasi ingiuriose contro Mazzoleni e Stefani. Il macedone rischia una vera e propria stangata che per la compagine azzurra è immeritata. Secondo Tuttosport infatti, nella cena post-gara Pandev ha giurato sui propri figli di non aver detto nulla di male e di offensivo verso l’assistente di Mazzoleni, scoppiando in un mare di lacrime. La squadra, compatta, si è schierata dalla parte dell’ex-Inter e le parole finali di De Laurentiis sono state un toccasana per l’ambiente azzurro. Nessun rimprovero o critica, soli tanti elogi e un pizzico di orgoglio per una squadra che incarna il suo spirito battagliero.