Home » calciomercato napoli » Napoli, rebus di fascia. E' Ansaldi il nome giusto?

Napoli, rebus di fascia. E’ Ansaldi il nome giusto?

Lo staff di osservatori del Napoli, guidato da Riccardo Bigon, continua a monitorare il mercato internazionale alla ricerca dell’esterno di fascia giusto da portare all’ombra del Vesuvio. La lista dei nomi stilata da due mesi a questa parte è pressoché infinita, ma i vari Cissokho, Armero, Pereira, Kolarov e Antonini molto difficilmente approderanno nel capoluogo campano.

L’ULTIMA TENTAZIONE-  Oltre a Ricardo Centurion, promessa diciannovenne del Racing De Avellaneda (buono soprattutto per il futuro), il Napoli starebbe seguendo anche un altro argentino molto più esperto che gioca nella Russian Premier League: si tratta di Cristian Daniel Ansaldi. Il cartellino del calciatore nato a Rosario è infatti di proprietà del Rubin Kazan e il suo costo si aggirerebbe intorno agli 8 milioni d’euro. L’ex esterno del Newell’s dopo quattro anni in Russia cambierebbe volentieri squadra, tanto che se arrivasse una chiamata dall’Italia sarebbe perfino disposto a decurtarsi lo stipendio (che attualmente è di circa 2 milioni a stagione). Ansaldi, soprattutto a livello tattico, rappresenterebbe un’ottima soluzione per Walter Mazzarri in quanto capace di agire bene sia da ala che da terzino e inoltre può essere schierato indifferentemente a destra e a sinistra.

LEGGI ANCHE:   Rinnovo Meret, arriva la conferma in diretta: annuncio a breve

DOPO PECHINO-  L’impressione è che Bigon e Mazzarri abbiano già in pugno colui che darà manforte a Zuniga, Maggio e Dossena sulle corsie laterali. Però tra poco c’è la Supercoppa (che per il Napoli conta molto) e probabilmente il tecnico toscano ha chiesto alla sua società di congelare tutti gli affari di mercato fino al 12 agosto per non distrarre i suoi ragazzi che sabato scenderanno in campo a Pechino.

Marco Soffitto