shinystat spazio napoli calcio news Vitale: "Ho sperato di essere io l'esterno sinistro che il Napoli cercava"

Vitale: “Ho sperato di essere io l’esterno sinistro che il Napoli cercava”


Luigi Vitale, calciatore di proprietà del Napoli è pronto ad intraprendere una nuova avventura con la maglia rossoverde della Ternana, neopromossa in serie B.

In eclusiva per Soccermagazine ha rilasciato alcune dichiarazioni, relative alla sua nuova squadra, ma non si è altresì tirato indietro allorquando l’ argomento di discussione era il Napoli.

PERCHE’ HA SCELTO LA TERNANA: “Innanzitutto perchè il progetto è valido, poi se merito di giocare, il mister mi farà scendere in campo. Io devo sempre dimostrare al mister, è sempre lui che decide certe cose. Il mio obiettivo è fare bene quest’anno, poi si vedrà.”

Quest’ultimo passaggio palesa in maniera chiara ed inequivocabile che Vitale sogna e spera ancora di rivestire la maglia azzurra ed è, perciò, inevitabile che il discorso ricada sulla sua esperienza in azzurro.

VITALE E IL NAPOLI: “Beh, il rammarico per non essere riuscito ad impormi a Napoli c’è, certamente. Lì ho vissuto momenti bellissimi, poi scompari un pochino e il rammarico è proprio questo, perchè ti devi mettere in discussione un’altra volta. Ho sperato di poter essere io l’esterno sinistro che il Napoli cercava, ma poi la soluzione migliore era andare a giocare, anche perchè vengo da un anno da fuori rosa.

L’ESPERIENZA A BOLOGNA: “L’anno scorso a Bologna il tabellino delle presenze si è fermato a zero, poichè Bagni mi aveva portato lì, ma il giorno dopo hanno esonerato il direttore e in quattro siamo stati messi fuori rosa.”

VITALE E IL SUO RUOLO IN CAMPO: “Io sono un esterno, posso fare sia il terzino, sia giocare largo a centrocampo, vanno bene tutti e due i ruoli. Mazzarri quando eravamo in ritiro a Dimaro mi ha provato interno a centrocampo perchè non c’era spazio.”

I SUOI CONSIGLI AD INSIGNE: “A Lorenzo ho parlato già in ritiro, è molto serio come ragazzo. Lui conosce già l’ambiente, sa già tutto. Poi lui è proprio di Napoli, io sono di Castellammare, ho sofferto un po’ la piazza caldissima. Poi ad aiutarlo c’è il capitano.”

IL NAPOLI POST-LAVEZZI SECONDO VITALE: “Secondo me il Napoli riuscirà a sopperire all’assenza del Pocho, ha comprato Vargas, un grande giocatore, ma dobbiamo vedere chi prenderà il posto di Lavezzi. Per me sia Vargas che Insigne sono due fenomeni.”

FONTE: SOCCERMAGAZINE

LUCIANA ESPOSITO