shinystat spazio napoli calcio news Dossena, futuro a Milano: si accende il derby per averlo...

Dossena, futuro a Milano: si accende il derby per averlo…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Romeo Dossena ha un nome veronese e un papà che gioca a Napoli, però è nato a Milano poco più di un mese fa. Occhio, il particolare è significativo. Papà Andrea nella vita fa l’esterno sinistro e ultimamente ha un problema: Mazzarri sulla fascia nella scorsa stagione gli ha preferito spesso Zuniga. Per questo Milano può tornare utile perché lì, oltre agli ospedali, c’è un discreto stadio.

È una strada del mercato di fine luglio: l’Inter sta pensando proprio ad Andrea Dossena e negli ultimi giorni lo ha contattato.

Il sorteggio della Serie A ha deciso che il primo derby della stagione ci sarà il 7 ottobre, ma qui siamo all’antipasto di mercato: per Dossena potrebbe essere Milan contro Inter. Come succede spesso, è un gioco di incastri. Partiamo dal Napoli, che sulla sinistra ha Dossena e Zuniga, sempre loro. Nel 2012-13 hanno giocato lo stesso numero di partite: significa che uno dei due è sacrificabile. La prima squadra a pensare al rinforzo mancino è stato il Milan, che con Dossena parla da tempo.

Torna il gioco di incastri e gerarchie: il Milan a sinistra ha Antonini e Mesbah, più Taiwo e Didac Vila. Quantità, non necessariamente qualità.

Dossena quindi servirebbe ma c’è un problemino: Galliani lo vorrebbe in prestito e il Napoli non è la squadra più facile del mondo con cui trattare. Sembrava tutto fermo, poi è spuntata l’Inter, con una carta forte. Il Twente ieri ha ufficializzato l’acquisto di Castaignos, che all’Inter porta 6 milioni più uno di bonus.

Va bene  dedicare tutto il budget a Lucas, ma quei soldi si possono utilizzare anche per Dossena. L’Inter pensa di poterlo prendere per 3 milioni, forse anche 2,5, a titolo definitivo. E nel derby questo può essere un fattore.

fonte: Gazzetta dello Sport

Preferenze privacy