shinystat spazio napoli calcio news Donadel e il male misterioso

Donadel e il male misterioso


Marco sta bene, ha voglia di esprimere le sue qualità“. Un brivido alle parole di Andrea D’Amico, agente di Donadel, ha percorso la schiena di tutti i tifosi azzurri. Ormai non bastano entrambe le mani per contare le occasioni in cui il centrocampista ex viola si dichiarava fuori dal suo calvario. Per poi puntualmente ripiombarci e sparire dalla circolazione. L’ultima funesta promessa a metà giugno. Mazzarri e Bigon lo contattano e gli garantiscono un posto nella rosa della prossima stagione, dimostrando di voler puntare su di lui dopo i tanti guai fisici. Eroina pura. Accelerata la rieducazione per essere in forma il 10 luglio ai nastri di partenza. Durante le vacanze della squadra, il biondo trevigiano ha sudato in palestra per riprendersi dall’intervento del marzo scorso. Otto – dieci ore al giorno di lavoro, attrezzi e tante sedute di corsa. Appuntamento a Dimaro, l’alba di un nuovo giorno. Ma in Trentino è arrivata solo la sua voglia di riscatto, perchè di entrare in gruppo ancora non se ne parla. Lavoro differenziato e poco altro, l’attesa di tutti i curiosi è nuovamente delusa. Ora una nuova dichiarazione a spalancare le porte del tunnel. Sarà la volta buona?

ENIGMA. Una corsa ad ostacoli. Napoli come una salita ripida, senza mai arrivare in cima e potersi godere il panorama. Eppure non poteva esserci miglior benvenuto. Alla presentazione di Castelvoturno disse chiaramente che la sua era stata “una scelta di vita, non solo di lavoro. Una piazza stimolante, quella che volevo“. Estate positiva, titolare in quasi tutte le amichevoli con buon profitto. Un infortunio quasi immediato, ad inizio settembre, lo mise al tappeto. Primi mesi di anonimato, un velo di mistero sulle sue condizioni. Intanto sul suo conto si scatenavano voci e indiscrezioni. Beccato troppo spesso in Toscana, qualcuno sospettava un suo ritorno di fiamma con la Fiorentina. Poi l’alterco con i supporters napoletani. Parole travisate di una sua intervista in cui avrebbe confessato il disagio di dover vivere in una città che non gli piaceva (il tutto poi smentito). Colpito al cuore, il pubblico di fede partenopea  l’ha attaccato senza esclusioni di colpi, esprimendo il disappunto nello striscione “Questa  città hai denigrato, non sei più desiderato, Donadel vattene” esposto nella gara interna contro la Roma. Una ferita ancora aperta, mai risanata. Se passa ancora del tempo si rischia di fare infezione.

SECOND LIFE? A gennaio, al 79′ di Napoli-Cesena negli ottavi di Coppa Italia, sbuca improvvisamente dalla panchina. I suoi boccoli svolazzano per 17 minuti sul terreno del San Paolo, increduli. Impacciato, a ritmi blandi, ma vivo, volitivo, con la foga di dimostrare ai tifosi il suo valore. Episodio isolato, l’unica presenza. Il suo tormento lo scaraventa nuovamente al suolo. La lesione muscolare non vuole rientrare con le sole terapie. A marzo viene sottoposto ad un intervento a Monaco di Baviera. Nuovamente in pista. Anzi no. La sua convalescenza ha tempi biblici e finanche il tripudio del 20 maggio dovrà viverlo da spettatore. La svolta, però, è dietro l’angolo. La fiducia tecnica e societaria deve essere la sua forza. Per Mazzarri è ancora al centro del progetto, ritenuto il vero sostituto di Inler nel quintetto di centrocampisti a sua disposizione. Quantità e qualità, interdizione e visione di gioco, arricchite da una discreta propensione al tiro. Il miglior Donadel è certamente all’altezza del Napoli. Deve solo ritrovare la tenuta atletica e la forza di credere nelle sue potenzialità. Non può fallire ancora. Non lo merita il ragazzo nè chi ha creduto in lui. Forza Marco, riprenditi Napoli e i napoletani.

 

 

 

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl