shinystat spazio napoli calcio news De Laurentiis: "Vargas ora deve dimostrare il suo valore"

De Laurentiis: “Vargas ora deve dimostrare il suo valore”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Per Edu Vargas è cominciato l’apprendistato e non sempre tutto è filato liscio visto che il ragazzo è timido: da principio interagiva quasi esclusivamente con l’amico Sergio, che lo segue come un’ombra ma la lingua continua ancora oggi a rappresentare un problema anche se qualche progresso Turboman lo ha evidenziato  sotto questo profilo.

Dopo un primo periodo vissuto in albergo, ha trovato casa e cominciato a frequentare i compagni sudamericani, gli stessi che in allenamento lo spronano a dare sempre il massimo perché Mazzarri chiede sempre massima intensità ed inizialmente Vargas ha fatto fatica; con il passare dei mesi è cresciuto, nelle partitelle ha fatto capire che possiede tecnica e velocità attraverso qualità da mettere al servizio della squadra.

Alla fine, ha racimolato 13 presenze totali (mai titolare in campionato e Champions): i suoi agenti, che erano a Roma per la finale con la Juventus, hanno storto un po’ il naso per il poco spazio che era stato riservato ad Edu,ma Bigon li ha tranquillizzati e quest’anno, Mazzarri punterà su di lui, innanzitutto per l’Europa League, mentre in campionato si contenderà con Insigne il ruolo di riserva di Pandev, sempre che Vargas non esploda, come si augura in primis De Laurentiis.

Abbiamo preso un pallone d’argento sudamericano, ma molto intelligentemente Mazzarri ne ha centellinato l’impiego. Adesso, è pronto per dare il meglio di sé e approfittare dell’assenza di Cavani nelle amichevoli precampionato così da dimostrare il suo valore”, ha affermato il patron azzurro che punta a tutti i costi su questo gioiellino un po’ da rispolverare…

 

Luca Amato

Preferenze privacy