shinystat spazio napoli calcio news Leonardi, dg Parma: "Paletta resta con noi. Giovinco non è mai stato vicino al Napoli"

Leonardi, dg Parma: “Paletta resta con noi. Giovinco non è mai stato vicino al Napoli”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Non cederemo Paletta: il difensore sarà un nostro punto fermo“.

Pietro Leonardi, direttore generale del Parma, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni:

 

Pabon? E’ un giocatore importate, molto conosciuto in Sudamerica ed in Colombia. Ha attitudini e qualità importanti, bisogna vedere in quanto poco tempo riuscirà a trasferirle nel nostro campionato. Questa sera raggiungerò la squadra ad Olbia. Il mercato? Abbiamo fatto molto, curando l’aspetto delle cessioni e mettendo a posto la logica del nostro bilancio e delle plusvalenze. Quest’aspetto, per noi, era prioritario. Di conseguenza, abbiamo iniziato ad inserire elemnti soprattutto in attacco, dove dopo la partenza di Giovinco e Floccari si è creato un vuoto importante. Abbiamo rinforzato anche il centrocampo, dopo il ritiro parlerò com Donadoni, avremo uno scambio di idee, qualcosa mancherà ancora ma veramente poco. Amauri-Giovinco insieme? Lo avevo sognato ad occhi aperti, ci potevano essere alcune possibilità. Ma nel momento in cui ci si è resi conto che la Juventus era interessatissima al giocatore, questo sogno andava a scemare e bisognava cambiare la strategia per poi ottimizzarla da un punto di vista della cessione. Questa è la nostra vita, dobbiamo essere virtuosi, è l’unica possibilità che abbiamo. Mi batterò sempre per una ripartizione dei diritti televisivi che non è uniforme, non è corretta per dare interesse al campionato perchè c’è una disparità incredibile. Noi siamo costretti a fare di necessità virtù e andare a riscovare talenti così come avvenuto con Giovinco o Borini, nella speranza che possano ripetere le gesta degli stessi e magari anche migliorarle. Se Giovinco è stato vicino al Napoli? No. Seba aveva tanta voglia di restare a Parma, ma nel momento in cui ci si è resi conto che c’era un interesse forte da parte della Juventus, non c’è stata altra concorrenza. Paletta? Resta con noi, non è in compartecipazione e lo terremo per non indebolire la squadra. Paletta è un punto fermo del Parma per la prossima stagione. Rolin? E’ un giocatore di prospettiva, ma non lo sto trattando. In questo momento siamo fermi, aspettiamo qualche giorno per vedere cosa accadrà”.

Fonte: Radio Kiss Kiss Napoli

Preferenze privacy