shinystat spazio napoli calcio news Dichiarazioni SHOCK: Il fratello della Fico: "Ci hanno chiamati per convincerci a...."

Dichiarazioni SHOCK: Il fratello della Fico: “Ci hanno chiamati per convincerci a….”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Era troppo facile preveder che sarebbe diventata la telenovela dell’estate. Balotelli e la Fico che si lasciano, lei che usa le pagine di Chi per rivelare al giocatore di essere incinta, Supermario che non fida della monogamìa della ex fidanzata e chiede il test di paternità.

DURO ATTACCO — E come nelle migliori tradizioni delle famiglie meridionali, il fratello si schiera accanto alla sorella: “Trovo vergognosa – dichiara Francesco Fico – la richiesta dell’esame del dna da parte di Mario Balotelli. Hanno provato anche a farci cambiare idea sulla nascita del bimbo ma il nascituro verrà alla luce. Mario sa bene che il figlio è suo. Loro avevano un progetto. Il figlio è voluto. Soprattutto da Mario e ripeto: lo sa molto bene. Abbiamo ricevuto telefonate da parte di persone vicine a Balotelli per convincere Raffaella a non portare avanti la gravidanza. Richieste rispedite al mittente – ha proseguito il fratello della Fico – sapere dai media che Mario ha chiesto il test del dna è un’offesa e una mancanza di rispetto nei confronti di mia sorella. Raffaella in questo momento sta male ed è molto stressata. È stata offesa come donna e come mamma. Ha bisogno di tranquillità”.

CRESCI MARIO — Francesco Fico è un fiume in piena: “Se avessi Balotelli qui davanti, gli direi: cresci e prenditi le tue responsabilità per fare il padre. Fallo per il bambino. Non ti chiedo di tornare con Raffaella. Ripeto: noi siamo per la famiglia. Non ho mai visto di buon occhio il fidanzamento tra Raffaella e Mario, mia madre e io non siamo mai stati favorevoli a questa storia. L’ho accettata per amore di mia sorella. Ora basta. Chiedo il rispetto e il silenzio per una giovane ragazza che si appresta ad affrontare una gravidanza. Anche al signor Mino Raiola, procuratore di Mario, vorrei ricordare di rispettare Raffaella”.

fonte: Gazzetta dello Sport

Preferenze privacy