Cissokho e Diarra, i chiodi fissi di Mazzarri

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il mercato del Napoli, al contrario di ciò che si pensava, non è iniziato con il rafforzamento della difesa: il primo colpo ufficiale, infatti, riguarda il reparto offensivo (con la conferma di Goran Pandev) e i prossimi due acquisti potrebbero essere quelli di un centrocampista e di un fluidificante mancino.

UNA FRECCIA PER LA FASCIA- Il Lione frena, ma la trattativa che porterebbe Aly Cissokho a Napoli è a buon punto: Riccardo Bigon vorrebbe offrire al presidente Aulas circa 8 milioni d’euro, dalla Francia rispondono che ne occorrono 11 tondi. Queste schermaglie tra addetti ai lavori di solito non rappresentano delle vere e proprie frenate sulle trattative, ma servono ad arrivare ad una soluzione intermedia tra le richieste di chi deve vendere e quelle di chi deve comprare: in parole povere, a 9 milioni l’affare si potrà chiudere ed è probabile che la società partenopea investirà sul giocatore francese perché Walter Mazzarri lo reputa il degno erede di Andrea Dossena sull’out di sinistra.

UNA ROCCIA PER LA MEDIANA- Anche in questo caso il coach di San Vincenzo ha un prescelto: si tratta del “galattico” Lassana Diarra: il centrocampista del Mali non costa una follia e non si opporrebbe ad un eventuale trasferimento in Campania, il problema semmai è il suo stipendio. Se il giocatore franco-africano si convincesse ad abbassare le sue pretese salariali potrebbe diventare il nuovo perno del centrocampo azzurro, altrimenti continuano ad essere molto calde le piste che portano a Raul Mereilles (fresco campione d’Europa con il Chelsea) e Anatoli Timoshchuk (mediano solido ed incredibilmente eclettico, ma non più giovanissimo, del Bayern Monaco). Insomma, l’indicazione di Mazzarri è chiara: per dirigere la linea mediana si cerca un top player, un calciatore navigato e sicuro in grado di trasmettere la giusta tranquillità anche ai colleghi di reparto (leggere alla voce “Inler”) e capace di far compiere al Napoli un ulteriore salto di qualità.

Marco Soffitto

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI