Allegri avalla l’operazione-Dossena, il Napoli insiste per Cissokho

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Aurelio De Laurentiis si trova di fronte ad un bivio: che strategia adottare per il nuovo corso del suo Napoli? Proseguire il cammino con Walter Mazzarri significherebbe insistere su elementi già affermati, quindi costosi e dal rendimento (più o meno) certo. L’alternativa è tornare a puntare seriamente sui giovani come nei primi due anni di Serie A con la gestione targata Pierpaolo Marino, quando Edi Reja lanciò sul palcoscenico del grande calcio i giovanissimi Gargano, Hamsik, Lavezzi e Santacroce. Se Don Aurelio optasse per quest’ultima soluzione, l’allenatore toscano potrebbe anche non sposare la nuova linea societaria e rompere con un anno d’anticipo il suo rapporto con la piazza azzurra.

Cissokho sulla mancina?-  Intanto Riccardo Bigon, aspettando il colloquio chiarificatore tra Mazzarri e De Laurentiis, si muove già sul mercato con tre obiettivi principali: un difensore centrale, un vice-Lavezzi e un fluidificante per la corsia sinistra. Per quanto riguarda l’ultima casella salgono giorno dopo giorno le quotazioni di Aly Cissokho, terzino del Lione monitorato dal Napoli anche la stagione scorsa. L’ex giocatore del Porto rientrerebbe nei parametri del club partenopeo: ancora giovane (24 anni), con una buona esperienza internazionale e dal prezzo tutto sommato contenuto (il suo cartellino si aggira intorno agli 8 milioni di euro).

Dossena addio?-  Bigon starebbe accelerando le trattative per il laterale francese anche perché il Milan sembra voler riportare seriamente a casa Andrea Dossena (nativo di Lodi). L’offerta rossonera al club campano, però, non contempla un pagamento in denaro: l’idea di Galliani infatti prevede uno scambio alla pari tra lo stesso Dossena e Luca Antonini.

Marco Soffitto

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI