De Sanctis, lascia o raddoppia?

De Sanctis, lascia o raddoppia?

E' stato il punto fermo del Napoli negli ultimi tre anni. Ha blindato la porta azzurra dalle offensive dei migliori attaccanti del mondo. Ha battuto il record di imbattibilità interna superando il "Giaguaro" Luciano Castellini. Ha contribuito a portare il Napoli nella massima competizione europea per club dopo ventuno anni di assenza. E domenica sera ha alzato al cielo la quarta Coppa Italia della storia del Napoli. Morgan De Sanctis, il "Pirata" azzurro, ha fatto innamorare i milioni di tifosi azzurri con la sua grinta e con la sua determinazione. Il portiere azzurro, così come Christian Maggio, sarà impegnato con la nazionale italiana agli europei in Polonia e Ucraina ma i suoi pensieri saranno sicuramente sul quel rinnovo di contratto che ancora non è arrivato. Il contratto con il Napoli è fino al 31/06/2013 e fino a questo momento ne lui ne il suo procuratore Federico Pastorello sono stati chiamati da De Laurentiis e Bigon per parlare di un rinnovo. De Sanctis, come confermano le parole di Pastorello, vuole continuare a vestire la maglia azzurra e vuole chiudere a Napoli la sua carriera ma nel caso in cui non dovesse arrivare la firma per il prolungamento il portiere abruzzese potrebbe anche chiedere di essere ceduto. Alcuni rumors di mercato vogliono il Napoli interessato all'estremo difensore dell'Udinese Handanovic ma sembra molto improbabile l'arrivo in azzurro del portiere sloveno. Si è fatto anche il nome di Emiliano Viviano attuale portiere del Palermo ma in comproprietà, con diritto di riscatto, con l'Inter e anche il suo arrivo sembra abbastanza improbabile. Ma per i napoletani esiste un solo numero uno ed è Morgan De Sanctis.

Foto: Italo & Alessandro Cuomo

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram