shinystat spazio napoli calcio news Parma, Ghirardi fissa il prezzo: "Giovinco vale 40 milioni"

Parma, Ghirardi fissa il prezzo: “Giovinco vale 40 milioni”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

ROMA – Nel giorno del suo compleanno è intervenuto a Radio Sportiva il presidente del Parma Tommaso Ghirardi.

DONADONI – Festeggerò lavorando come sempre, un pranzo con la famiglia e poi tanto lavoro. Sono molto contento e orgoglioso di aver fatto il nuovo record di vittorie consecutive in serie A, perchè quando ho comprato questa società aveva una storia gloriosa, difficile da eguagliare, e aver battuto questo record mi dà la forza per continuare e la consapevolezza che non conta solo il denaro ma anche la programmazione. Sono convinto che il gruppo è buono, c´è l´organico per lottare per la parte sinistra della classifica, ma c´era bisogno di un allenatore con l´esperienza da vincente, proprio come Donadoni, che lavorasse sulla testa dei giocatori e potesse trasmettere loro autostima. Questa è stata la sua forza. Sarà confermato, c´è un contratto che ci lega per la prossima stagione e penso che questa sia stata la scelta giusta: me lo auguro perchè quando indoviniamo gli allenatori vengono cercati anche dagli altri, speriamo che non ce lo portino via.

PRANDELLI E GIOVINCO – Con Cesare sono amico, lo sento spesso ma parliamo di tutt´altro. Spero che porti Giovinco all´Europeo, ma non dimentichiamo che lui è stato il primo a dargli fiducia convocandolo. Sebastian è in comproprietà fra Parma e Juventus e dobbiamo incontrarci e valutare il futuro. Non sarei così convinto di perderlo, perchè ha voglia di rimanere a Parma, però se la Juve o gli altri grandi club volessero puntare su di lui sarà giusto anche per lui rifletterci, ma comunque visti i progetti della società non vedo i motivi per cui se ne debba andare. Sono abituato a valorizzare i miei prodotti in base alle offerte, se Pastore e Sanchez valgono 40 milioni Giovinco ne vale di più perchè in base a presenze e gol ha fatto meglio, e oltretutto noi non abbiamo bisogno di venderlo. Mai ho pensato che Leonardi se ne potesse andare da Parma; Crespo è un nostro amico, sta studiando quello che vuole fare ma l´ho visto anche ieri e quindi non è impossibile che possa entrare in società; di Lucarelli ho molta stima e ci possono essere novità a breve soprattutto dal punto di vista tecnico, perchè lui vuole fare l´allenatore e potrebbe entrare nel nostro settore giovanile.

DEFERIMENTI – Credo che chi sbaglia debba pagare ed è giusto che venga fatta chiarezza sulle scommesse, però sono contro al dover per forza coinvolgere le società: è giusto che abbiano responsabilità, ma che le abbia soprattutto chi compie l´atto. Sono per la revisione e la modernizzazione del concetto di responsabilità oggettiva. Adesso c´è un po´ di mancanza di figure, io sono squalificato per questione di rapporti coi procuratori, ed è una questione che bisogna risolvere perchè ci sono tanti altri presidenti nella stessa situazione. Mi assumo le mie responsabilità, ma forse sono i direttori sportivi del passato che hanno avuto qualche mancanza, e anche qui bisognerà riformare le regole.

Fonte: Corriere dello Sport

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy