Fedele: "L'anno prossimo Lavezzi non sarà un giocatore del Napoli"

Fedele:

Il procuratore Enrico Fedele ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss: “Un suicidio. Così ho definito la partita che il Napoli ha giocato ieri al Dall’Ara. Non riesco a trovare altre definizioni. Non mi sarei mai aspettato una disfatta del genere. Nel corso del primo tempo, il Napoli ha fatto qualcosa in più, divorando azioni clamorose, la grande delusione scaturisce dal secondo tempo che hanno disputato gli azzurri. E’ vero che già nel primo tempo era maturato il gol di Diamanti, ma, nella ripresa la squadra è venuta meno clamorosamente. Quello che faccio fatica a comprendere è perchè, quando questa squadra deve gestire il risultato, diventa molle, incapace di leggere la partita. Non credo più al terzo posto. - Ha aggiunto Fedele - Anche se questa squadra è stata capace di riprendere partite con grandi squadre, quando era di due gol sotto, ma, con il Chelsea, con il Catania, conla Roma, nel corso di molte altre partite, come ieri, invece, è accaduto che la squadra ha avuto un black out totale.”

Riguardo la vicenda Lavezzi, Fedele ha affermato: “Fino a qualche tempo fa, Lavezzi era ritenuto un giocatore indispensabile, lo hanno fatto giocare anche quando riscontrava leggere noie muscolari, uno come il Pocho in campo di botte e di colpi ne prende tanti, ogni domenica, ma, ciò nonostante, la domenica successiva, veniva schierato tra i titolari. I calciatori importanti, in tutte le grandi squadre, anche se non fanno allenamento durante la settimana, la domenica giocano. Lavezzi, quando di recente si è visto messo in discussione ed è stato messo in disparte, secondo il mio parere, ne ha risentito sul piano del rendimento in campo. L’anno prossimo Lavezzi non sarà un giocatore del Napoli, ne sono sicuro. Credo che qualcosa sia stato già fatto, per quanto riguarda la sua probabile cessione, queste ultime situazioni che mettono Lavezzi in bilico, accelerano solo la sua partenza. Non credo che andrà a Milano, sarebbe una trattativa libera e il Napoli non l’accetterebbe mai e non la deve accettare. Penso sia più probabile che andrà a Parigi. Ma, ciò non toglie che il Napoli è Lavezzi-dipendente e il Napoli è la squadra adatta per il Pocho. Così come Lavezzi è il giocatore adatto per il gioco del Napoli ed è insostituibile per questa squadra.”

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram