shinystat spazio napoli calcio news Il Napoli pensa a Roncaglia per la difesa

Il Napoli pensa a Roncaglia per la difesa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Tango a Napoli. Da Lavezzi e Cavani a Campagnaro e Gargano. La colonia sudamericana, alla corte di Walter Mazzarri, è nutrita. E potrebbe presto crescere ulteriormente. L’ultimo nome sondato dai dirigenti azzurri per la difesa – un reparto che il Napoli rinforzerà in estate – è quello di Facundo Roncaglia: ve lo abbiamo rivelato, è in scadenza con il Boca Juniors a giugno e l’accordo per il rinnovo ancora non arriva. Il Genoa e il Palermo lo tengono sotto osservazione da mesi, ma la novità degli ultimi giorni è proprio il forte interesse del Napoli. Il profilo di Roncaglia si adatta perfettamente al ruolo che il ds Bigon vuole migliorare: difensore centrale di piede destro, 25 anni compiuti, una vita al Boca dove è cresciuto, poi è maturato in quattro anni tra il 2007-2009 prima e il 2010-2012 poi, dopo le parentesi all’Espanyol e all’Estudiantes. Adesso Facundo è un difensore tra i più stimati d’Argentina, è accostato a Burdisso per caratteristiche tecniche ma non solo: Roncaglia è un difensore arcigno, un leader vero che al Napoli potrebbe fare molto comodo. Non è altissimo, 1.77, possiede però una buona struttura fisica e sa pungere anche sui calci da fermo: 5 gol nella sua carriera con gli Xeneizes. I soprannomi per lui si sprecano: da Ron Ron fino a El Toro, proprio per questo spirito impetuoso che lo contraddistingue. Soprannome, quest’ultimo, che a Napoli hanno già affibiato a Campagnaro, in scadenza 2013. Che possa essere proprio il suo sostituto? Bigon valuta, Roncaglia aspetta. Di ballare il tango napoletano… 

Fonte: gianlucadimarzio.com

CONOSCI SPAZIONAPOLI?

SpazioNapoli è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioInter.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

LE ULTIMISSIME

Seguici su Facebook

Preferenze privacy